Johann Lantz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Institutionum arithmeticarum libri quatuor, 1619

Johann Lantz o Lanz (Tettnang, 1564Monaco di Baviera, 20 settembre 1638) è stato un matematico gesuita tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Tettnang sul Lago di Costanza, fu ammesso al noviziato a Landsberg nel 1589.[1] Fu docente di matematica ed ebraico all'Università di Ingolstadt; dopo l'anno accademico 1609-1610 lasciò la cattedra al suo allievo Christoph Scheiner[2] e si trasferì all'Università di Monaco.[1]

Fu autore di diverse opere nella quali prima analizzò i quattro generi dei numeri, per poi occuparsi delle frazioni astronomiche.[1] È ricordato anche da Mario Bettini nella sua Aerarium philosophiae mathematicae del 1648.[1][3][4]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Luigi Ingaliso, Filosofia e cosmologia in Christoph Scheiner, Rubbettino Editore, 2005, p. 63, ISBN 978-88-498-1258-9.
  2. ^ (EN) Mordechai Feingold, Jesuit Science and the Republic of Letters, MIT Press, 2003, p. 33, ISBN 978-0-262-06234-3.
  3. ^ Mario Bettini, Aerarium philosophiae mathematicae. 2, Bononiae, typis Io. Baptistae Ferronij, 1648.
  4. ^ Mario Bettini, Aerarium philosophiae mathematicae. 3, Bononiae, typis Io. Baptistae Ferronij, 1648.
Controllo di autoritàVIAF (EN5269775 · ISNI (EN0000 0000 7141 8245