Johann Gottfried Steffan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Gottfried Steffan

Johann Gottfried Steffan (Wädenswil, 13 dicembre 1815Monaco di Baviera, 16 giugno 1906) è stato un pittore svizzero.

J. G. Steffan: Giovane pastore con capre e pecore, 1858

È stato uno dei principali pittori paesaggisti svizzeri del XIX secolo. Dopo un primo periodo di attività come litografo nella sua città natale, si reca a Monaco per perfezionare i suoi studi frequentandovi la locale Accademia di Belle Arti come allievo di Peter von Cornelius.

Rimane influenzato dalla pittura di Carl Rottman e si dedica alla pittura di paesaggio. Il suo studio diviene presto il centro degli artisti svizzeri a Monaco: insieme a molti colleghi, tra cui Rudolf Koller compie numerosi viaggi di studio nelle Alpi svizzere, in particolare nel Canton Glarona e sul Lago di Walenstadt. Più tardi compie viaggi a Berchtesgaden e alla vicina Ramsau, paesaggi che ritrae in numerose sue opere.

Compie anche un viaggio in Nord Italia (Venezia, Lago di Como e Liguria) per ritrarne paesaggi, anch'essi permeati dal senso idealistico che caratterizza la pittura della Scuola di Monaco.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Pomeriggio nelle Alpi di Glarus, 1857
  • Il Monte Orge a Sitten, 1869
  • Alpe in Klöntal, 1880
  • Il castello di Lerici, 1900

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN13079482 · LCCN: (ENnr2006011942 · ISNI: (EN0000 0001 2208 9032 · GND: (DE117226033 · BNF: (FRcb10623573x (data) · ULAN: (EN500088084 · CERL: cnp00640503
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie