Jim della giungla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Jungle Jim" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Jungle Jim (disambigua).
Jim della giungla
Junglejim gip.jpg
Grant Withers nei panni di Jungle Jim nel serial cinematografico del 1937
Nome orig. Jim Bradley
Lingua orig. Inglese
Alter ego Jungle Jim
Autore Alex Raymond
Interpretato da
Sesso Maschio
Professione guida, investigatore
Jim della giungla
fumetto
Titolo orig. Jungle Jim
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Alex Raymond
1ª edizione 7 gennaio 1934 – 1954
Genere avventura

Jim della giungla (Jungle Jim, alter ego di Jim Bradley) è un personaggio immaginario ideato dal disegnatore statunitense Alex Raymond esordito nel 1933 come striscia a fumetti.[1] Il personaggio è protagonista di una serie di albi a fumetti, di un programma radiofonico e di varie trasposizioni televisive e cinematografiche.[2]

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Jim Bradley è una guida di origine occidentale operante in Asia, con l'hobby dell'investigazione; inizialmente è un cacciatore ed esploratore nella foresta malese, scontrandosi spesso con pirati e trafficanti; successivamente diventa un avventuriero di professione alle prese con criminali di ogni tipo e si sposta in Mongolia, Birmania e in altre zone dell'Asia genericamente definite "a Est di Suez". Al suo fianco agisce il servo muto Kolu, malese dal fisico imponente ed esperto lanciatore di coltelli. A partire dal 1935 vengono introdotti i personaggi di Shangai Lil, un'ex avventuriera bella e abile a raggirare gli indigeni proclamandosi una divinità per poi ravvedersi una volta smascherata da Jim. Lo sfondo delle sue avventure è la regione a est di Suez dove Jim, aiutato dal fedele Kolu, combatte contro predoni e pirati imbattendosi, nel 1935, nell’avvenente Lil’deVrille, sua future compagna. Durante la Seconda guerra mondiale è impegnato nella lotta contro i giapponesi.[2][1]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio venne creato da Alex Raymond per il distributore King Features Syndicate ed esordisce il 7 gennaio 1934 come completamento della tavola domenicale di Flash Gordon. All'inizio degli anni quaranta, Raymond si arruola nei marines e ne affida la realizzazione ad alcuni assistenti, tra cui suo fratello Jim e, dal 1944, ad Austin Briggs fino al 1948 quando le tavole vengono affidate a Paul Norris che lo realizzerà fino al 1954, anno di conclusione della saga. In Italia viene pubblicato su diverse testate come L'Avventuroso della Casa Editrice Nerbini negli anni trenta e riproposto più recentemente da Club Anni Trenta e da Pacific Comics Club.[2][1]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Serial cinematografici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1937 la Universal Pictures produsse un serial cinematografico sviluppato in dodici episodi di circa mezz'ora l'uno con Grant Withers nel ruolo di Jungle Jim e diretto da Ford L. Beebe e Cliff Smith e ispirato alla striscia a fumetti di Alex Raymond.[1][2]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1948 e il 1955 Johnny Weissmuller, ex campione di nuoto, interpretò il personaggio in 16 film considerati B-movie[senza fonte], diretti da William Berke, Lew Landers, Spencer Bennet, Lee Sho Lem e distribuiti dalla Columbia Pictures.[1][2] Segue un serial di cinquantasette episodi sempre interpretato da Weissmuller.[2]

  1. Jim della jungla (Jungle Jim, 1948)
  2. La tribù dispersa (The Lost Tribe, 1949)
  3. L'orma del gorilla (Captive Girl, 1950)
  4. La laguna della morte (Mark of the Gorilla, 1950)
  5. L'isola dei pigmei (Pygmy Island, 1950)
  6. Furia del Congo (Fury of the Congo, 1951)
  7. Caccia all'uomo nella jungla (Jungle Manhunt, 1951)
  8. Jim della giungla e gli uomini scimmia (In the Forbidden Land 1952)
  9. La tigre sacra (Voodoo Tiger, 1952)
  10. I ribelli dell'isola (Savage Mutiny, 1953)
  11. La valle dei tagliatori di teste (Valley of the Headhunters, 1953)
  12. Killer Ape (Killer Ape, 1953)
  13. Jungle Man-Eaters (Jungle Man-Eaters, 1954)
  14. I divoratori della giungla (Cannibal Attack, 1954)[3]
  15. La valle degli uomini luna (Jungle Moon Men, 1955)[3]
  16. Devil Goddess (Devil Goddess, 1955)[3]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione televisiva 1955-56 Johnny Weissmuller ha continuato a interpretatre Jungle Jim in altri 26 episodi, di 30 minuti l'uno, di un serie sempre distribuita dalla Columbia Pictures:[1]

Cineromanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Jungla Film (1953, edizioni Victory): serie di cineromanzi dedicati al personaggio. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f FFF - JUNGLE JIM, su www.lfb.it. URL consultato il 25 settembre 2017.
  2. ^ a b c d e f g JIM DELLA GIUNGLA, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 25 settembre 2017.
  3. ^ a b c il personaggio si chiama Johnny per motivi di diritti scaduti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema