Jerry e l'elefante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerry e l'elefante
Titolo originaleJerry Go-Round
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1966
Durata10 minuti
Genereanimazione
RegiaMaurice Noble
SceneggiaturaMaurice Noble, Michael Maltese, Chuck Jones
ProduttoreMaurice Noble
MusicheDean Elliott
AnimatoriDon Towsley, Phil Roman, Richard Thompson, Ben Washam, Ken Harris, Tom Ray, Al Pabian

Jerry e l'elefante è un cartone del 1966 di Tom & Jerry, scritto, prodotto e diretto da Maurice Noble. È l'unico cartone nel periodo cha va dal 1963 al 1967 del gatto e del topo a non essere prodotto da Chuck Jones, che comunque nell'episodio è uno degli sceneggiatori. La trama di questo corto ricorda vagamente il film Dumbo della Disney.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tom insegue Jerry all'interno di un circo e Jerry si nasconde dietro ad un tamburo mentre Tom lo insegue. Il topo ride quando sente una povera elefentessa che piange di dolore perché ha calpestato un chiodo. Jerry toglie il chiodo e l'elefantessa, spaventata, torna indietro quando arriva Tom e lei lo prende con la proboscide sbattendolo nel tamburo. Jerry le fa vedere il chiodo che aveva nel piede e l'elefantessa lo abbraccia. Intanto Tom trova un modo per raggiungere Jerry, ma l'elefantessa fa assumere alla sua proboscide la forma di un martello e schiaccia Tom.

Nel frattempo, Jerry e l'elefantessa stanno partecipando al circo con i clown, ma mentre Jerry sta in bilico su una corda da 91 metri, Tom muove la corda che gli fa avvicinare il topo, ma mentre il gatto si dirige verso la scala si trova faccia a faccia con l'elefantessa, che butta giù la corda grazie al suo peso. Poi toglie Jerry dalla mano di Tom aspirandolo con la proboscide, infine lascia andare la corda e Tom vola fuori dal tendone del circo.

Più tardi, Tom insegue Jerry su un trampolino, da cui Jerry si tuffa. Il topo atterra in una piscina piena d'acqua, ma arriva l'elefantessa che aspira tutta l'acqua con la proboscide e poi prende Jerry abbracciandolo. Tom, che nel frattempo si è buttato, sfonda la piscina vuota e sprofonda sotto terra finendo nel magma, dove incontra il diavolo che lo lancia via con l'arpione.

Intanto, Jerry e l'elefantessa stanno giocando: lei lo lancia in aria e poi lo aspira con la proboscide. Ma mentre giocano Tom prende un bastone a cui lega un contenitore di pepe che, senza farsi notare, versa dentro le narici dell'elefantessa. A causa di questo, lei fa uno starnuto colossale e Jerry viene lanciato fuori dal tendone. Tom cerca di prenderlo con un guanto da baseball, ma in un modo o nell'altro l'elefantessa è riuscita ad arrivare dove si trova Tom. Il gatto viene lanciato in aria e lei prende il guanto da baseball e allo stesso tempo prende Jerry.

Jerry e l'elefantessa stanno ora guidando la parata del circo. Tom tenta di ucciderli mettendo un detonatore nella strada, ma non si accorge che la bomba, a causa del rumore causato dai passi dell’elefante, finisce nel tombino. Quando l’elefante passa fa esplodere la bomba. Il corto si conclude con Tom che sventola una bandiera bianca in segno di arresa con scritto The End.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Jerry e l'elefante, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema