Jerry Mouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jerry Mouse
Jerry Mouse.png
Jerry in una scena de L'arte del karate (2005)
Lingua orig. Inglese
Autori
Studio Metro-Goldwyn-Mayer
1ª app. 20 febbraio 1940
1ª app. in Un gatto messo alla porta
Specie topo
Sesso Maschio

Jerry Mouse è un personaggio immaginario e uno dei due protagonisti della serie di cortometraggi animati cinematografici MGM Tom & Jerry. Creato da William Hanna e Joseph Barbera, Jerry è un topo domestico marrone, che apparve per la prima volta nel corto animato MGM Un gatto messo alla porta (1940).[1] Hanna disse che il nome originale del topo in quell'episodio era "Jinx",[2] mentre Barbera sosteneva che il topo non avesse nome nella sua prima apparizione.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "Jerry" venne scelto dall'animatore MGM John Carr, che presentò "Tom e Jerry" come nomi potenziali per il duo, dopo che un importante distributore Loews Inc. in Texas aveva chiesto dei seguiti per Un gatto messo alla porta.[1] Anche se l'idea di un duo gatto e topo era considerata logora negli anni '40,[1] Hanna e Barbera decisero di estendere il rapporto standard di cacciatore/preda previsto. Il loro Jerry Mouse, un "ladro di scena incurabile",[3] servì più o meno come protagonista della maggior parte dei film; invece di essere una "vittima rannicchiata" del suo inseguitore, Tom Cat, godeva nel battere, e spesso torturare, il suo antagonista (anche se a volte Tom sta solo seguendo gli ordini o è per i fatti suoi e viene infastidito da Jerry).[1] Hanna e Barbera consideravano Tom e Jerry "il meglio dei nemici", la cui rivalità nascondeva un tacito importo di rispetto reciproco.[3]

Nei successivi cartoni animati di Tom & Jerry, Jerry acquisì un giovane protetto: un piccolo topo grigio chiamato "Tuffy" o "Nibbles" a seconda del cartone animato,[4][5] che viene lasciato davanti alla porta di Jerry come un piccolo trovatello nel cortometraggio del 1946 A caccia di latte.[5] Jerry e Tuffy inoltre si vedono insieme in una sotto-serie di cartoni animati di Tom & Jerry ambientati nella Francia del XVII secolo e che caratterizza i personaggi come moschettieri.[4] Il primo di questi corti, I due moschettieri, vinse l'Oscar al miglior cortometraggio d'animazione nel 1951.[4]

Hanna e Barbera servirono come sceneggiatori/registi dei cartoni animati di Tom & Jerry fino al 1956, quando ne divennero anche i produttori.[6] Quattordici cartoni animati di Tom & Jerry tra il 1940 e il 1954 furono nominati all'Oscar al miglior cortometraggio d'animazione, e sette di essi lo vinsero.[7] La MGM chiuse il suo reparto di animazione nel 1957, ma nuovi cartoni animati di Tom e Jerry vennero prodotti da Gene Deitch e poi da Chuck Jones nel corso degli anni '60. Jerry sarebbe apparso anche nelle successive produzioni di Tom & Jerry per la televisione, una serie di film direct-to-video, e Tom & Jerry: Il film, un film cinematografico del 1992.[8] Le produzioni successive evitarono gran parte della violenza per cui erano conosciuti i corti degli anni '40 e '50, e in diverse serie televisive a Jerry venne dato un papillon rosso e una disposizione più gentile.[9]

Due marinai e una ragazza[modifica | modifica wikitesto]

Per conto suo, Jerry Mouse appare in una sequenza di fantasia nel film musicale MGM Due marinai e una ragazza (Canta che ti passa) (1945).[10] Jerry appare come il sovrano di un regno in cui la musica è bandita perché sente che gli manca il talento, e Gene Kelly convince il topo ad eseguire di un numero di canto e danza con lui.[11] Kelly e la MGM volevano originariamente Topolino come partner di ballo di Kelly per la sequenza, ma Disney non era disposto a concedere in licenza il personaggio.[12]

Hanna e Barbera ottennero l'effetto di Kelly che balla con Jerry dal rotoscope: prima vennero girate delle lastre live-action di Kelly che ballava da solo, e l'azione venne tracciata fotogramma per fotogramma in modo che i movimenti di Jerry combaciassero.[12] Il successo del segmento animato di Due marinai e una ragazza, che le recensioni commerciali contemporanee dicevano "rubasse la scena",[11] portò ad altri due progetti live-action/animati per Hanna-Barbera e MGM: una sequenza di balletto subacqueo con tanto di Tom e Jerry nel film con Esther Williams Nebbia sulla Manica (1953) e la sequenza "Sinbad the Sailor" del film di Kelly Trittico d'amore (1956).[12]

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Originali[modifica | modifica wikitesto]

Italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Joe Barbera, My Life in 'Toons: From Flatbush to Bedrock in Under a Century, Atlanta, GA, Turner Publishing, 1994, pp. 73–76, ISBN 1-57036-042-1.
  2. ^ William Hanna, A Cast of Friends, Da Capo Press, 2000, pp. 39–46, ISBN 0-306-80917-6.
  3. ^ a b c William Hanna, A Cast of Friends, Da Capo Press, 2000, p. 20, ISBN 0-7864-0728-X.
  4. ^ a b c Joe Barbera, My Life in 'Toons: From Flatbush to Bedrock in Under a Century, Atlanta, GA, Turner Publishing, 1994, p. 96, ISBN 1-57036-042-1.
  5. ^ a b Leonard Maltin, Of Mice and Magic: A History of American Animated Cartoons, New York, Plume, 1980, rev. 1987, pp. 303–304, ISBN 0-452-25993-2.
  6. ^ Barrier, Michael (1999). Hollywood Cartoons. New York: Oxford University Press. Pg. 547-548. ISBN 0-19-516729-5.
  7. ^ Tom Vallance, Joseph Barbera: Animation pioneer whose creations with William Hanna included the Flintstones and Tom and Jerry, in The Independent (London), 20 dicembre 2006.
  8. ^ Joe Barbera, My Life in 'Toons: From Flatbush to Bedrock in Under a Century, Atlanta, GA, Turner Publishing, 1994, pp. 234–239, ISBN 1-57036-042-1.
  9. ^ Leonard Maltin, Of Mice and Magic: A History of American Animated Cartoons, New York, Plume, 1980, rev. 1987, pp. 306–309, ISBN 0-452-25993-2.
  10. ^ Albin Krebbs, Gene Kelly, Dancer of Vigor and Grace, Dies, NY Times, 3 febbraio 1996. URL consultato il 13 maggio 2010.
  11. ^ a b William Hanna, A Cast of Friends, Da Capo Press, 2000, pp. 61–64, ISBN 0-306-80917-6.
  12. ^ a b c Joe Barbera, My Life in 'Toons: From Flatbush to Bedrock in Under a Century, Atlanta, GA, Turner Publishing, 1994, pp. 97–98, ISBN 1-57036-042-1.
  13. ^ Graham Webb, The animated film encyclopedia: a complete guide to American shorts, features and sequences 1900-197, McFarland, 2000, pp. 45–50, ISBN 0-306-80917-6.
  14. ^ Grimes, William (April 27, 2010). "Allen Swift, Voice Actor for Radio and TV, Dies at 86". The New York Times.
  15. ^ Joseph McBride, Review of Tom and Jerry: The Movie, in Variety, 2 ottobre 1992.