Jan Očko z Vlašimi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jan Očko z Vlašimi
cardinale di Santa Romana Chiesa
Archbishop Jan Ocko z Vlasimi.jpg
Ab 2 kardinál Jan Očko z Vlašimi.png
 
Titolocardinale presbitero dei Santi XII Apostoli
 
Nato1292, Vlašim
Creato cardinale18 settembre 1378 da papa Urbano VI
Deceduto14 gennaio 1380, Praga
 

Jan Očko z Vlašimi (Vlašim, 1292Praga, 14 gennaio 1380) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Vlašim nel 1292, figlio di Johann von Kamenice und Seč. Il soprannome Očko, proviene dal fatto che egli era rimasto cieco dall'occhio sinistro a seguito di un tentativo di intervento chirurgico.

Fu dapprima notaio e cappellano alla corte di Giovanni I di Boemia. Divenne poi segretario dell'imperatore Carlo IV di Lussemburgo, Nel 1340 divenne prevosto della cappella di Tutti i Santi nel Castello di Praga, quindi nel 1342 canonico a Praga. Ebbe inoltre altre prebende quali canonico di Mělník e di Breslavia. Il 17 novembre 1351 fu nominato arcivescovo di Olomouc, carica che mantenne fino al 1364, quando fu nominato arcivescovo di Praga.

Il 17 settembre 1378 rassegnò le sue dimissioni per motivi di età. Papa Urbano VI lo elevò al rango di cardinale presbitero nel concistoro del 18 settembre 1378, con il titolo cardinalizio dei Santi XII Apostoli.

Morì il 14 gennaio 1380, probabilmente a Praga.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44696289 · ISNI (EN0000 0001 0920 6855 · LCCN (ENn83032365 · GND (DE102571872 · CERL cnp00297467