Jūi Dolittle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juui Dolittle
Juui Dolittle.png
Asuka mentre ascolta il dottor Tottori.
PaeseGiappone
Anno2010
Formatoserie TV
Generedrammatico, medico
Stagioni1
Episodi9
Durata45 minuti
Lingua originalegiapponese
Rapporto16:9
Crediti
RegiaIshii Yasuharu, Tsuboi Toshio, Ozawa Yuki
SoggettoMidori Natsu (manga)
SceneggiaturaHiroshi Hashimoto
Interpreti e personaggi
MusicheHaketa Takefumi
ProduttoreSetoguchi Katsuaki
Prima visione
Dal17 ottobre 2010
Al19 dicembre 2010
Rete televisivaTokyo Broadcasting System

Juui Dolittle (獣医ドリトル Juui Doritoru?) è un dorama autunnale in 9 puntate della TBS andato in onda nel 2010. Tra i suoi protagonisti si annoverano Shun Oguri, Mao Inoue e Hiroki Narimiya.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kenichi è un eccentrico veterinario soprannominato Dolittle; molto bravo e competente nel suo lavoro, ma di carattere difficile: considerato da tutti decisamente maleducato e sarcastico, cerca di pensare al profitto più che svolgere la sua attività come una missione. In qualità di direttore della clinica per animali, si ritrova spesso e volentieri a dover affrontare e tentare di risolvere anche i problemi personali dei loro padroni umani.

Sua assistente preziosa e devota è l'infermiera Asuka; poi c'è Masaru, un affascinante veterinario gentile ed affabile, che ha principi e mentalità completamente opposti a quelli del suo rivale Dolittle. Masaru conduce anche uno show televisivo basato sulla cura degli animali e dimostra sempre d'esser molto appassionato nel suo lavoro, anche se ha però un notevole punto debole: il terrore di affrontare un'operazione chirurgica.

La trama si svolge attorno ai rapporti di lavoro ed amicizia tra questi tre personaggi.

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La serie è composta in totale da 9 episodi.

Stagione Episodi Prima TV Giappone Prima TV Italia
Prima stagione 9 2010 inedita

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione