Ivana Brlić-Mažuranić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ivana Brlić-Mažuranić

Ivana Brlić-Mažuranić (Ogulin, 18 aprile 1874Zagabria, 21 settembre 1938) è stata una scrittrice croata, ritenuta la migliore scrittrice croata nel campo dei racconti per bambini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote del poeta Ivan Mažuranić, nel 1892 sposa l'avvocato e politico Vatroslav Brlić, andando a vivere a Brod na Savi. Madre di sei figli, i suoi lavori sono inizialmente redatti in lingua francese e non sono pubblicati sulle riviste prima del 1903.

Nominata in quattro occasioni al premio Nobel per la letteratura (negli anni 1931, 1935, 1937 e 1938), nel 1937 diviene la prima donna a essere accettata in qualità di membro corrispondente all'interno dell'Accademia jugoslava delle Scienze e delle Arti. Afflitta da anni dalla depressione, si suicida il 21 settembre 1938 a Zagabria.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1902 – Valjani i nevaljani
  • 1905 – Škola i praznici
  • 1912 – Slike
  • 1913 – Le mirabili avventure dell'apprendista Illapić[1] (Čudnovate zgode šegrta Hlapića)
  • 1916 – Racconti di tempi lontani[1] (Priče iz davnine)
  • 1923 – Knjige o omladini
  • 1935 – Iz arhive obitelji Brlić u Brodu na Savi
  • 1937 – Jaša Dalmatin, potkralj Gudžarata
  • 1939 – Srce od licitara
  • 1943 – Basne i bajke

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Brlic-Mazuranic, Ivana, treccani.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34584992 · ISNI (EN0000 0001 0886 8830 · SBN IT\ICCU\RAVV\056772 · LCCN (ENn84065284 · GND (DE119486202 · BNF (FRcb12781649j (data) · NLA (EN35022251 · BAV ADV11019682 · NDL (ENJA00463793 · WorldCat Identities (ENn84-065284