Il baule dei sogni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il baule dei sogni
Titolo originaleAnne of the Island
AutoreLucy Maud Montgomery
1ª ed. originale1915
GenereRomanzo
Lingua originale inglese
AmbientazioneRedmond
ProtagonistiAnne Shirley
Seriesaga
Preceduto daL'età meravigliosa
Seguito daLa casa dei salici al vento

Il baule dei sogni è un romanzo della scrittrice canadese Lucy Maud Montgomery, pubblicato per la prima volta nel 1915. È il terzo libro della saga di Anna dai capelli rossi e narra la vita di Anne Shirley durante i quattro anni di università. Dal libro è stata liberamente tratta la miniserie televisiva canadese Anne of Green Gables - the sequel.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

« Il tempo del raccolto è terminato
e l'estate si è spenta »

(Anne Shirley)

Dopo due anni di servizio come insegnante, Anne Shirley lascia Avonlea per intraprendere i quattro anni di studi presso l'università di Redmond. Anche Gilbert Blythe, segretamente innamorato di lei, frequenterà l'università per laurearsi in medicina.

Anne si trasferisce in una pensione vicino all'università assieme a Priscilla Grant, un'amica dei tempi della Queen's Academy e Philippa Gordon (Phil), una ragazza simpatica ed estroversa. Anne, che durante i due anni precedenti non ha mai smesso di studiare e di prepararsi, si rende conto che i corsi sono per lei molto facili. Nel frattempo, dal momento che Phil è nata a Bolinghroke come Anne, le ragazze organizzeranno nel tempo libero una gita nella vicina cittadina; Anne potrà così rivedere finalmente la casa dei suoi genitori dove lei era nata.

Ma l'anno di corso prosegue ed Anne studia alacremente per vincere la borsa di studio in letteratura inglese: non desidera infatti che il costo del suo secondo anno di università gravi sulle misere finanze di Marilla, la sua madre adottiva. Nel tempo libero, Anne e Gilbert non sono certamente una coppia, ma ormai tutto il campus sa che tra i due c'è qualcosa di più di una grande amicizia. Solo Anne non sembra rendersene conto ed è quasi infastidita dal comportamento guardingo e protettivo che Gilbert ha verso di lei. In quanto a lui, tenta di comportarsi come il grande amico di sempre, stando ben attento a non fare trapelare troppo i suoi sentimenti, per non fare inquietare Anne.

Finisce il primo anno all'università ed Anne, dopo aver vinto la borsa di studio che le permetterà di frequentare senza problemi finanziari un altro anno a Redmond, ritorna ad Avonlea. Sembra un'estate felice, che comincia col matrimonio tra Diana Barry, la sua amica del cuore con Fred Wright, ma un avvenimento renderà queste vacanze molto tristi. Ruby Gillis, un'amica di Anne dai tempi dell'infanzia, è gravemente malata di tisi. Lei sembra non rendersi conto della gravità della sua malattia ed è sempre sorridente e allegra come sempre, ma una sera, quando le due ragazze restano sole, confida ad Anne la sua consapevolezza di dover morire ed il terrore che sta provando. Anne la consolerà e l'aiuterà ad accettare il suo destino: nessuno lo sa ancora, ma quello è l'ultimo giorno di vita di Ruby e lei, con il conforto di Anne sarà in grado di affrontare serenamente la morte.

Inizia il secondo anno a Redmond ed Anne, con Phil, Priscilla e Stella, un'altra amica dei tempi del "Queen's", va a vivere a Patty's Place, una bellissima casetta che riescono ad avere in affitto. Anche Jamesina, la zia di Stella si trasferirà con loro e si prenderà cura delle tre ragazze.

E finalmente Gilbert farà ad Anne la sua proposta di matrimonio, ma Anne sta inseguendo un ideale romantico e fin da bambina è alla ricerca del "Principe Azzurro" e ovviamente Gilbert per lei può essere soltanto un grande amico, ma niente più. Quando lei dice a Gilbert che non potrà mai amarlo, lui se ne va sconsolato: la semplice amicizia con Anne, l'unica cosa che lei gli offre, non gli è più sufficiente. Da questo momento nel lungo rapporto tra Anne e Gilbert qualcosa si è definitivamente rotto. I due si comportano come estranei quando sono costretti ad incontrarsi ed Anne tenta in tutti i modi di dimenticarlo.

Ed Anne alla fine, incontra Royal Gardner, il suo "Principe Azzurro". Anne rimane subito colpita dai suoi modi cortesi e dalla sua aria sicura di sé e ne rimarrà infatuata. Tra i due il rapporto si fa sempre più profondo, ma Anne, stranamente, prova una fitta di gelosia quando scopre che Gilbert fa coppia fissa con Christine Stuart. Marilla, è ovviamente contenta che la sua ragazza abbia trovato la persona dei suoi sogni, ma in cuor suo sa che le cose sarebbero dovute andare diversamente: l'uomo giusto per Anne avrebbe dovuto essere Gilbert.

Intanto gli anni passano veloci. Anne vede sempre più avvicinarsi il momento della laurea e lo studio non le dà tregua. I pochi momenti liberi li passa con Royal, incontra i genitori di lui e diventa una grande amica della sorella Dorothy.

Il giorno successivo alla cerimonia di laurea, finalmente Roy le propone di diventare sua moglie, ma quando Anne sta per accettare, capisce in un lampo che non potrà mai sposarlo. È disperata, ma si rende conto, nonostante lui sia il "Principe Azzurro", di non amarlo abbastanza.

È una Anna triste quella che ritorna ad Avonlea. L'avventura dell'università è finita e con lei se n'è andata una parte felice della vita e il suo sogno d'amore. Anche il paese della sua infanzia non è più lo stesso: molte sue amiche si sono sposate, la sua Diana ha avuto il suo primo bambino ed è diventata una perfetta donna di casa, perfino la Regina delle Nevi, il grande ciliegio che cresceva sotto la sua finestre e che l'aveva salutata fin dalla prima mattina, quando da bambina era giunta a Green Gables, non c'era più, abbattuto da una tempesta. Il suo piccolo mondo dell'infanzia e dell'adolescenza ormai non esiste più ed Anne si rende conto che sarebbe stata nuovamente felice solamente quando, in autunno, sarebbe andata a lavorare lontana da Avonlea.

E poi arriva una terribile notizia. Gilbert ha contratto la febbre tifoide ed è in fin di vita. Anne è disperata: finalmente si rende conto di quanto Gilbert conti per lei. Il ragazzo, grazie anche alle frequenti visite di Anne, lentamente si riprende e una sera, ormai guarito, mentre stanno passeggiando le chiede di nuovo di sposarlo. Ed Anne questa volta, con uno sguardo, silenziosamente acconsente.

Osservazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo "Il baule dei sogni", terzo libro della saga di Anne di Green Gables, è l'ideale conclusione della serie. Il libro successivo infatti ("La baia della felicità") racconta la storia di un personaggio ben diverso: Anne è infatti moglie e madre e nulla ormai ha a che fare con la piccola "Anna dai capelli rossi" dell'inizio della storia[1]. L'autrice quindi, nella conclusione della sua trilogia, si diverte con un piccolo paradosso: la piccola Anne che all'inizio del primo romanzo sommergeva tutto e tutti con un fiume di parole ispirate dalla sua fantasia sfrenata, è maturata e ormai non esiste più. Anne nell'ultima pagina del romanzo, accetterà quindi la proposta di matrimonio di Gilbert solamente con lo sguardo, senza parlare[2].

Adattamenti televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo, con precedente L'età meravigliosa e il successivo La casa dei salici al vento formano la base della miniserie televisiva canadese Anne of Green Gables - the sequel (CBC 1987), reperibile su DVD anche in lingua italiana.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il romanzo "La casa dei salici al vento" che idealmente è il seguito di "Il baule dei sogni" è stato scritto ben vent'anni dopo.
  2. ^ Cfr. l'introduzione dell'edizione di riferimento.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]