Il fantastico viaggio del bagarozzo Mark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il fantastico viaggio del bagarozzo Mark
ArtistaGoblin
Tipo albumStudio
Pubblicazione1978
2001
Dischi1
Tracce8
GenereRock progressivo
EtichettaCinevox
RegistrazioneTrafalgar Rec. Studios di Roma dal 12/9 al 20/12/1977
Goblin - cronologia
Album precedente
(1977)
Album successivo
(1978)

Il fantastico viaggio del bagarozzo Mark è un album discografico dei Goblin, realizzato dopo il successo di Suspiria, nel 1978.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

È il secondo disco non legato a nessun film (il primo è Roller), tranne che per la traccia 7 (Notte) usata nel film Wampyr (Martin), horror del 1978 scritto e diretto da George A. Romero. È un concept album progressive dedicato alle avventure di un abitante dell'immaginaria terra di Goblin[1] ed è anche la prima opera della band con brani cantati dal chitarrista Massimo Morante. L'album ebbe scarso successo di vendite.

Nel 2001 esce in CD audio per la Cinevox una versione restaurata dell'album con aggiunta due bonus-video: un'intervista alla band (riformatasi in quel periodo per l'album Non ho sonno) realizzata dai musicisti Luca Cirillo e Maurizio Mansueti e un videoclip del brano Non ho sonno.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i testi composti da Massimo Morante

Tutte le musiche composte da Marangolo/Morante/Pignatelli/Simonetti

  1. Mark il Bagarozzo – 5:00
  2. Le cascate di Viridiana – 5:45
  3. Terra di Goblin – 4:35
  4. Un ragazzo d'argento – 4:43
  5. La danza – 5:17
  6. Opera magnifica – 3:55
  7. Notte – 2:45
  8. ...E suono Rock – 4:33

Tracce Bonus (ristampa del 2001)[modifica | modifica wikitesto]

  1. intervista realizzata da Luca Cirillo e Maurizio Mansueti
  2. Non ho sonno (Video)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Goblin - biografia, recensioni, discografia, foto :: OndaRock, su ondarock.it. URL consultato il 28 febbraio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo