Hôtel de Hanau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hôtel de Hanau
Municipio di Strasburgo
Hôtel de ville de Strasbourg en octobre 2013.jpg
Facciata posteriore su Place Broglie
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneFlag of Alsace.svgAlsazia
LocalitàStrasburgo
Indirizzo9, rue Brûlée
Coordinate48°35′04.7″N 7°45′02.5″E / 48.584639°N 7.750694°E48.584639; 7.750694Coordinate: 48°35′04.7″N 7°45′02.5″E / 48.584639°N 7.750694°E48.584639; 7.750694
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1731-1736
StileBarocco e Rococò
UsoMunicipio di Strasburgo
Realizzazione
ArchitettoRobert de Cotte
ProprietarioComune di Strasburgo
CommittenteRégnier III di Hanau-Lichtenberg

L'hôtel de Hanau è un monumento storico situato in place Broglie a Strasburgo, nel dipartimento francese del Basso Reno.

Oggi è la sede dell'hôtel de ville di Strasburgo.

L'ingresso principale dell'hôtel de Hanau si trova al n° 9 rue Brûlée. La facciata posteriore da su place Broglie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La facciata principale su Rue Brûlée.
Veduta degli interni rococò

Dal XIII secolo, la famiglia Ochsenstein possedeva un palazzo sul luogo dell'attuale n° 9 rue Brulée. Nel 1573, il conte Philippe de Hanau, Signore di Lichtenberg, divenne proprietario del palazzo.

L'ultimo discendente della famiglia, Régnier III di Hanau-Lichtenberg, iniziò la progettazione di un nuovo edificio nel 1728.

L'hôtel de Hanau venne costruito tra il 1731 e il 1736 da Joseph Massol, architetto del Vescovo e del Gran Capitolo, secondo un progetto elaborato da Robert de Cotte, primo architetto del re.

Régnier III di Hanau-Lichtenberg morì nel 1736 senza discendenti maschi e le sue proprietà passarono alla famiglia Hesse-Darmstadt.

Nel 1789, venne confiscato e ribattezzato «Maison de Dagobert» dalla municipalità rivoluzionaria.

Prima della Rivoluzione, l'hôtel de ville era ospitato nel Neue Bau, place Gutenberg. La Municipalità venne poi trasferita a palais Rohan, place du Château.

Nel 1805, quando Napoleone si recò a Strasburgo, risiedette a palais Rohan e la Municipalità venne trasferita all'hôtel de Hanau che divenne quindi l'hôtel de ville di Strasburgo.

Nel 1921 l'edificio è stato classificato come monumento storico[1].

Dal 1976, i servizi amministrativi della città Eurométropole sono stati trasferiti a place de l’Étoile. L'hôtel de Hanau viene utilizzato per i matrimoni e le cerimonie ufficiali.

L'hôtel de Hanau sarà ristrutturato a partire dal 2016. Il costo dei lavori è previsto in 3,8 milioni di euro. Ospita attualmente l'ufficio protocollo, gli uffici dei consiglieri comunali, un municipio della città e gli uffici dell'Agenzia per lo sviluppo e la pianificazione della città di Strasburgo (ADEUS)[2].

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio ha una pianta a ferro di cavallo, con un ingresso monumentale in rue Brulée. La facciata principale ed il portale sono ornati di trofei e mascheroni. La facciata posteriore da su place Broglie alternando finestre curve, archi segmentali e rettangolari. L'arredamento interno, parzialmente conservato, è costituito soprattutto da pezzi dell'epoca della costruzione del palazzo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Base Mérimée, PA00085061, Hôtel de Hanau
  2. ^ « Cure de jouvence pour l’hôtel de ville », article des DNA du 18 février 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L'hôtel de ville de Strasbourg, pubblicazione edita dalla città di Strasburgo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]