Graziano Arrighetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Graziano Arrighetti (Firenze, 14 maggio 1928Pisa, 10 gennaio 2017) è stato un grecista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò tra il 1947 e il 1951 presso l'Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore di Pisa. Nell'ateneo toscano fu allievo di Giorgio Pasquali. Tra il 1951 e il 1953 si perfezionò presso l’Istituto italiano per gli studi storici. Dal 1955 insegnò Letteratura Greca e per alcuni anni accademici anche Papirologia presso l'Università di Pisa. Tra le sue edizioni (più volte ristampate) si ricordano quella delle Opere di Epicuro e di Esiodo.

Era membro dell’Accademia di Göttingen[1] e, dal 1998, dell'Institute for Advanced Study di Princeton[2]. Dal 1999 al 2001 era stato presidente della Consulta Universitaria del Greco[1][3].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 gli fu conferito il Praemium Classicum Clavarense da parte della sezione di Chiavari dell'Associazione Italiana di Cultura Classica.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Studi su Esiodo, Torino, Einaudi, 1962
  • La cultura letteraria in Grecia: da Omero a Apollonio Rodio, Roma-Bari, Laterza, 1989
  • Graziano Arrighetti, Poeti, eruditi e biografi. Momenti della riflessione dei Greci sulla letteratura, Pisa, Giardini, 1987.
  • Graziano Arrighetti, Poesia, poetiche e storia nella riflessione dei Greci, Pisa, Giardini, 2006.
  • Graziano Arrighetti, La cultura letteraria in Grecia : da Omero a Apollonio Rodio, Roma ; Bari, Laterza, 1989, ISBN 88-420-3350-2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Curriculum sul sito della rivista rivista "Studi Classici e Orientali"
Controllo di autorità VIAF: (EN66490749 · LCCN: (ENn86832521 · ISNI: (EN0000 0001 0910 3426 · GND: (DE1055744487 · BNF: (FRcb12074939c (data) · BAV: ADV12067343