Governo della Bielorussia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Consiglio dei ministri della Repubblica di Bielorussia
Palazzo del governo
StatoBandiera della Bielorussia Bielorussia
Istituito1994
PredecessoreCouncil of Ministers of the BSSR
Primo ministroRaman Haloŭčenka (Ind.)
SedePalazzo del Governo, Minsk
Sito webgovernment.gov.by/by/

Il Consiglio dei ministri della Repubblica di Bielorussia' (in bielorusso Савет Міністраў Рэспублікі Беларусь?, Savet Ministraŭ Rėspubliki Belarus) è un organo collegiale che detiene de iure il potere esecutivo in Bielorussia. La sua struttura e i suoi doveri sono definiti dalla Costituzione.

Il Consiglio è presieduto dal Primo ministro, nominato dal Presidente della Repubblica di Bielorussia previo consenso della Camera dei rappresentanti, ed è composto: dal Primo ministro e dai suoi vice, dai ministri, dal capo dell'Amministrazione presidenziale, dal governatore della Banca nazionale, dai presidenti dei comitati statali, dal capo di stato maggiore, dal presidente dell'Accademia Nazionale delle Scienze, dal presidente dell'Unione repubblicana delle società dei consumatori e da eventuali altri funzionari per decreto del Presidente della Repubblica. Proprio il Presidente, che è capo di Stato, è de facto anche capo del governo.

Componenti attuali[modifica | modifica wikitesto]

Membro Titolare
Presidium del Consiglio dei ministri
Raman Haloŭčenka Primo ministro
Mikalaj Snapkoŭ Primo vice primo ministro
Anatol' Sivak Vice primo ministro

(deleghe: edilizia, alloggi e servizi pubblici, trasporti)

Igar Petryšėnka Vice primo ministro

(deleghe: sociale, sanità, istruzione, cultura, sport)

Aljaksandr Subocin Vice primo ministro

(deleghe: agricoltura)

Juryj Nazaraŭ Vice primo ministro

(deleghe: industria, energia)

Igar Serheenka Capo dell'amministrazione presidenziale
Vasil' Herasimaŭ Presidente del comitato di controllo statale
Pavel Kalaur Governatore della Banca nazionale
Uladzimir Makej Ministro degli affari esteri
Juryj Seliverstaŭ Ministro delle finanze
Aljaksandr Čarvjakoŭ Ministro dell'economia
Consiglio dei ministri
Viktar Chrėnin Ministro della difesa
Andrėj Ivanec Ministro dell'istruzione
Ruslan Parchamovič Ministro dell'architettura e dell'edilizia
Dzmitryj Pinevič Ministro della salute
Aljaksej Bahdanaŭ Ministro del commercio
Andrėj Chmel' Ministro dell'edilizia popolare e dei servizi comunali
Uladzimir Pjarcoŭ Ministro dell'informazione
Anatol' Markevič Ministro della cultura
Vital' Drožža Ministro delle foreste
Vadzim Sinjaŭski Ministro per le situazioni emergenziali
Sjarhej Nalivajka Ministro delle tasse e dei doveri
Pëtr Parchomčyk Ministro dell'industria
Iryna Kascevič Ministro del lavoro e della protezione sociale
Andrėj Chudyk Ministro delle risorse naturali e della protezione ambientale
Igar Brylo Ministro dell'agricoltura e dell'alimentazione
Sjarhej Kaval'čuk Ministro dello sport e del turismo
Kanstancin Šul'han Ministro delle comunicazione e della digitalizzazione
Aljaksej Aŭramenka Ministro dei trasporti e delle comunicazioni
Ivan Kubrakoŭ Ministro degli affari interni
Viktar Karankevič Ministro dell'energia
Sjarhej Chamenka Ministro della giustizia
Dzmitryj Pantus Presidente del Comitato statale militare-industriale
Dzmytrij Matusevič Presidente del Comitato del demanio
Sjarhej Šlyčkoŭ Presidente del Comitato statale per la scienza e la tecnologia
Valjancin Tatarycki Presidente del Comitato statale per la standardizzazione
Uladzimir Arloŭski Presidente del Comitato statale doganale
Anatol' Lapo Presidente del Comitato statale della frontiera
Ivan Tėrtėl' Presidente del Comitato per la sicurezza dello Stato
Uladzimir Husakoŭ Presidente dell'Accademia Nazionale delle Scienze
Valeryj Ivanoŭ Presidente dell'Unione repubblicana bielorussa delle società dei consumatori

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]