Good Old-Fashioned Lover Boy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Good Old-Fashioned Lover Boy
Good old fashioner lover boy screenshot.png
Screenshot tratto dal video di un'esibizione a Top of the Pops nel 1977
ArtistaQueen
Tipo albumSingolo
Pubblicazione20 maggio 1977
Durata2:55
Album di provenienzaA Day at the Races
GenereGlam rock
Pop rock
EtichettaEMI
ProduttoreQueen
Noten. 17 (UK)
Queen - cronologia
Singolo precedente
(1977)
Singolo successivo
(1977)

Good Old-Fashioned Lover Boy è un brano della band inglese Queen, composto da Freddie Mercury. Fu il loro decimo singolo e l'ottava traccia del disco A Day at the Races del 1976. È stato incluso anche nella raccolta Greatest Hits. Nella canzone si può sentire l'apporto tecnico e stilistico del bassista John Deacon che crea il tipico sound che ha reso celebre la band con il suo stile glamour.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è sostenuta dal pianoforte, suonato dallo stesso Freddie Mercury, ed è influenzata dallo stile music hall.

La canzone inizia con l'accompagnamento di pianoforte e, immediatamente, il primo verso cui fa seguito il primo ritornello, in occasione del quale entrano anche tutti gli altri strumenti. Prosegue con il secondo verso, impreziosito da armonizzazioni vocali di Brian May e Roger Taylor, e quindi il secondo ritornello; dopo di esso, un intermezzo porta all'assolo di chitarra di Brian May. La canzone si conclude con un terzo verso e una terza ripetizione del ritornello.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è uscito il 20 maggio 1977 sul primo EP della band, intitolato appunto Queen's First EP, contenente tracce provenienti da 4 diversi album dei Queen.

Lato A[modifica | modifica wikitesto]

  1. Good Old Fashioned Lover Boy - 2:55 (Mercury)
  2. Death On Two Legs (Dedicated To...) - 3:43 (Mercury)

Lato B[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tenement Funster - 2:48 (Taylor)
  2. White Queen (As It Began) - 4:36 (May)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'album tributo Killer Queen: A Tribute to Queen la canzone è cantata da Jason Mraz.
  • Al minuto 1:42 si sente una voce dire «Hey boy, where did you get it from? Hey boy, where did you go?» ("Hey ragazzo, da dove hai preso? Hey ragazzo, dove sei andato?"): nella versione dell'album questa frase è stata cantata da Mike Stone, assistente di produzione dei Queen, mentre nella versione del singolo la frase è cantata da Roger Taylor.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]