Globuline

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Le globuline sono una classe di proteine globulari caratterizzate da un peso molecolare maggiore di quello dell'albumina, da insolubilità in acqua distillata e da solubilità in soluzioni saline diluite.

Molte globuline sono proteine plasmatiche e sono sintetizzate in gran parte dal fegato e dai tessuti linfatici.

Electrophoresis.png

A seconda della banda occupata nel processo di elettroforesi, le globuline sieriche si dividono in alfa globuline (inibitori di proteasi), β-globuline (proteine di trasporto) e γ-globuline o immunoglobuline secrete dalle plasmacellule (linfociti B attivati) che contribuiscono al sistema di difesa immunitaria del nostro organismo.

Tra le altre globuline animali vi sono la miosina dei muscoli, la tireoglobulina prodotta dalla ghiandola tiroide, la lattoglobulina del latte, il fibrinogeno, le globuline del plasma sanguigno e del cristallino. Esempi di globuline di origine vegetale sono l'edestina dei semi di canapa, la faseolina dei fagioli, la glicinina della soia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles A. Janeway, Paul Travers, Mark Walport, Mark J. Shlomchik, Immunobiologia (3ª edizione italiana sulla 6ª inglese), Padova, Piccin, 2007, ISBN 88-299-1814-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 24454 · LCCN (ENsh85055307 · BNF (FRcb12122112s (data) · J9U (ENHE987007531314505171
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina