Giuseppina Projetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppina Projetto

Giuseppina Projetto (La Maddalena, 30 maggio 1902) è una supercentenaria italiana. È la terza persona vivente più anziana nel mondo e la seconda persona più longeva di sempre nata in Italia (la quarta in Europa), dopo Emma Morano. È la decana d'Italia dal 13 luglio 2017, dopo la morte di Marie-Josephine Gaudette e la decana d'Europa dal 15 dicembre 2017, dopo la morte di Ana María Vela Rubio. Al momento è la ventesima persona più longeva di sempre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce alla Maddalena, ma è di origine siciliana: il nonno materno si era trasferito dalla Sicilia con la spedizione di Giuseppe Garibaldi[1] e il padre Cicillo Projetto, originario di Sciacca, aveva conosciuto la madre durante il servizio militare in Sardegna[2].

Dopo la morte dei genitori viene messa in collegio dove vive assieme alle quattro sorelle fino alla maggiore età[3]. Trasferitasi di nuovo alla Maddalena[1], nel 1946 sposa Giuseppe Frau, vedovo con tre figli[2]. Seguirà uno dei figli a Montelupo Fiorentino, dopo un trasferimento per motivi di lavoro. Dopo la prematura scomparsa del figlio, morto a 39 anni sulla spiaggia di Donoratico per aver tentato di salvare alcuni bagnanti dall'annegamento[3], Giuseppina Projetto continua a vivere nella casa di Montelupo assieme alla nuora e ai nipoti[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c L’ultracentenaria più vecchia della Toscana risiede a Montelupo Fiorentino, Comune di Montelupo Fiorentino, 30 maggio 2014. URL consultato il 4 giugno 2017.
  2. ^ a b Claudio Ronchi, La Maddalena. Ha 111 anni, è maddalenina, è la terza centenaria ex aequo d’Italia e la più anziana della Sardegna, su Gallura Informazione, 4 dicembre 2013. URL consultato il 4 giugno 2017.
  3. ^ a b Viola Centi, Nonna toscana, Corriere Fiorentino, 21 maggio 2016. URL consultato il 4 giugno 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie