Giuseppe Mirri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Mirri
Giuseppe Mirri.gif
14 dicembre 1834 – 5 settembre 1907
Nato a Imola
Morto a Bologna
Dati militari
Paese servito Flag of the Kingdom of Sardinia (1848-1851).svg Regno di Sardegna
Italia Regno d'Italia
Forza armata Flag of the Kingdom of Sardinia (1848-1851).svg Esercito piemontese
Italia Regio esercito
Arma Esercito
Corpo Fanteria
Anni di servizio 1859 - 1907
Grado Tenente generale
Guerre Seconda guerra d'indipendenza italiana
Terza guerra d'indipendenza italiana

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia
Giuseppe Mirri

Deputato del Regno d'Italia
Legislature XVI

Senatore del Regno d'Italia
Legislature XX, XXI, XXII

Ministro della guerra
Durata mandato 14 maggio 1899 –
7 gennaio 1900
Presidente Luigi Pelloux

Giuseppe Mirri (Imola, 14 dicembre 1834Bologna, 5 settembre 1907) è stato un politico e generale italiano, senatore del Regno d'Italia.

Fu Ministro della Guerra del Regno d'Italia nel Governo Pelloux II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Intrapresa la carriera militare, divenne volontario nella Seconda guerra d'indipendenza italiana del 1859, divenendo garibaldino dall'anno successivo ed entrando nell'esercito regolare dopo l'unificazione del sud. Venne quindi assegnato alle operazioni per la lotta alla repressione del brigantaggio in Sicilia, risalendo poi al nord per partecipare alla campagna del 1866.

Promosso al rango di generale dal 1883, venne poco dopo creato senatore nel 1898. Concluse la sua esperienza politica come ministro della guerra nel secondo gabinetto Pelloux (1899-1900).

Morì a Bologna nel 1907.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia
Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia
Medaglia commemorativa della Liberazione di Sicilia (1860) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa della Liberazione di Sicilia (1860)
Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (3 barrette) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (3 barrette)
Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Medaille Commémorative de la Campagne d'Italie de 1859 - nastrino per uniforme ordinaria Medaille Commémorative de la Campagne d'Italie de 1859

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Ministro della guerra del Regno d'Italia Successore Flag of Italy (1861-1946).svg
Alessandro Asinari di San Marzano 14 maggio 1899 - 7 gennaio 1900
Luigi Pelloux ad interim