Giovanni Michele Spaur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Michele Spaur
vescovo della Chiesa cattolica
Spaur Giovanni Michele (1638-1725)-vescovo.jpg
545PX-~1.png
 
Incarichi ricoperti
 
Nato7 luglio 1638 a Mezzolombardo
Ordinato diacono26 agosto 1663
Ordinato presbitero2 settembre 1663
Nominato vescovo24 settembre 1696 da papa Innocenzo XII
Consacrato vescovo16 giugno 1697 dal vescovo Georg Sigismund von Sinersberg
Deceduto22 aprile 1725 (86 anni) a Trento
 

Giovanni Michele Spaur (in tedesco: Johann Michael von Spaur und Valör; Mezzolombardo, 7 luglio 1638Trento, 22 aprile 1725) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Michele, conte di Spaur e Valer, veniva da una famiglia nobile tirolese; i suoi genitori erano Johann Anton von Spaur und Valör e Maria Judith, contessa d'Arsio. Fu ammesso al capitolo della cattedrale di Trento nel 1662 ed ordinato l'anno seguente. Rappresentò più volte il capitolo della cattedrale e il vescovo al parlamento statale tirolese. Divenne vicario di Mezzocorona nel 1689. L'8 marzo 1696 fu eletto vescovo di Trento, confermato da papa Innocenzo XII. Ricevette la consacrazione episcopale il 19 ottobre 1696.

Visitò frequentemente la diocesi e provvide alla disciplina del clero. Nel 1715 introdusse i rituali Romanum nella diocesi. Il suo nepotismo suscitò malcontento: nominò il nipote Johann Michael Wenzel vescovo ausiliare di Trento, ma non era riuscito a definirlo come suo successore al capitolo della Cattedrale.

Morì il 22 aprile 1725 a Trento e fu sepolto nella cattedrale della città.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89965464 · GND (DE138421749 · CERL cnp01176676 · WorldCat Identities (EN89965464