Giovannelli-Sciarra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Giovannelli-Sciarra è stato un atelier italiano di alta moda con sede a Roma, attivo negli anni 1950. Fondato dalle principesse Lola Giovannelli e Stefanella Sciarra, annoverava tra la sua clientela la nobiltà e la buona borghesia romana[1].

Partecipano nel 1952, con Vincenzo Ferdinandi, Roberto Capucci, la Sartoria Antonelli, l'atelier Carosa, Germana Marucelli, Polinober, la Sartoria Vanna, Jole Veneziani e sedici ditte di sportswear e boutique alla prima storica sfilata presso la Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze. Una giovanissima Oriana Fallaci inviata dal settimanale Epoca ne raccontò la cronaca[2][3].

Nel 1953 concorrono a fondare insieme ad altri grandi nomi dell'epoca tra cui le Sorelle Fontana, Vincenzo Ferdinandi, Alberto Fabiani, Emilio Schuberth, Simonetta, Mingolini-Gugenheim, Eleonora Garnett e Jole Veneziani il SIAM - Sindacato Italiano Alta Moda[4][5][6] (diventato poi Camera Nazionale della Moda Italiana). Nel luglio del 1954, insieme alle Sorelle Fontana, Vincenzo Ferdinandi, Mingolini-Gugenheim, Emilio Schuberth e Garnett partecipano ad "Alta Moda a Castel Sant'Angelo" ambientato nella suggestiva cornice del celebre castello[7].

Vestono con le loro creazioni varie attrici, tra cui Ingrid Bergman[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda