Giornata della vittoria (Paesi dell'Europa occidentale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Winston Churchill saluta la folla il giorno di trasmissione alla nazione della notizia della vittoria sulla Germania nazista.

La giornata della vittoria in Europa (conosciuta nei paesi anglosassoni come "Victory in Europe Day" o con la sigla "V-E Day"), fu proclamata l'8 maggio 1945, data in cui si concluse la seconda guerra mondiale in Europa. Fu il giorno in cui gli alleati accettarono formalmente la resa incondizionata delle forze armate della Germania nazista, con l'entrata in vigore dell'armistizio tra la Germania e le forze alleate. Il 30 aprile Adolf Hitler si era tolto la vita durante la battaglia di Berlino, così la resa fu autorizzata dal presidente tedesco l'ammiraglio Karl Dönitz a capo di una amministrazione passata alla storia come il governo di Flensburg. L'atto di capitolazione militare è stato firmato il 7 maggio a Reims, in Francia, e ripetuto l'8 maggio a Berlino alla presenza di una delegazione dell'Unione Sovietica.

Paesi che festeggiano l'8 maggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Regno Unito - La "May Day Bank holiday" del 1995 fu spostata dal 1º maggio all'8 maggio, per commemorare il 50º anniversario della fine della seconda guerra mondiale (solo per il 1995, in seguito Day of remembrance).
  • L'ex Repubblica Democratica Tedesca celebrava la ricorrenza come "Tag der Befreiung" (giorno della liberazione).
  • Francia.
  • Slovacchia come "Den víťazstva nad fašizmom" (giornata della vittoria sul fascismo).
  • Repubblica Ceca come "Den vítězství" o "Den Osvobození" (giorno della liberazione)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]