Statistiche correlate alla seconda guerra mondiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La seconda guerra mondiale coinvolse 61 stati di cui 51 contro le potenze dell'Asse.

Vittime del conflitto in Europa[modifica | modifica wikitesto]

Il conto delle vittime ebree tratto dagli studi più recenti si attesta tra i 5.600.000 ed i 6.200.000, calcolato incrociando i dati tratti da documenti delle SS relative alla Soluzione Finale, dati anagrafici precedenti la seconda guerra mondiale e quelli successivi il conflitto. L'incertezza tra le due cifre è dovuta alla scarsa documentazione reperibile riguardo agli Ebrei che vivevano nei territori dell'Unione Sovietica[1]

Stato Civili Militari Ebrei
Stati Uniti 8.000 170.000 0
Gran Bretagna 60.000 330.000 0
Francia 270.000 250.000 90.000
Belgio 50.000 10.000 40.000
Paesi Bassi 100.000 10.000 90.000
Danimarca n/d n/d 1.500
Lussemburgo n/d n/d 3.000
Norvegia n/d 10.000 1.500
Germania 3.640.000 3.250.000 170.000
Italia 138.000 319.000 15.000
Austria 40.000 230.000 40.000
Cecoslovacchia 70.000 20.000 260.000
Ungheria 80.000 120.000 200.000
Jugoslavia 1.300.000 300.000 55.000
Grecia 80.000 20.000 60.000
Bulgaria n/d 10.000 7.000
Romania 40.000 200.000 425.000
Polonia 2.500.000 120.000 2.800.000
Finlandia n/d 90.000 n/d
Lituania 170.000 * *
Lettonia 120.000 * *
Estonia 140.000 * *
Unione Sovietica 16.900.000 8.600.000 1.720.000
Totale 25.706.000 14.059.000 5.978.000

* i valori di Lituania, Lettonia ed Estonia sono inclusi nel valore riportato per l'Unione Sovietica.

Costi umani complessivi del conflitto[modifica | modifica wikitesto]

Uomini mobilitati per attività belliche 110.000.000
Feriti civili 32.000.000
Feriti militari 24.000.000
Vittime civili e militari in Europa 39.778.000
Vittime civili e militari nel Pacifico 15.010.000
Numero totale vittime 54 Milioni


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D. Guttenplan, Processo all'Olocausto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Istituto comasco per la Storia del Movimento di Liberazione. Il monito della storia. Como, Graficop, 1994.
  Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della seconda guerra mondiale