Giorgio Serafini Prosperi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando sceneggiatore e regista televisivo, vedi Giorgio Serafini.

Giorgio Serafini Prosperi (Roma, 18 settembre 1968) è un drammaturgo, regista teatrale e attore teatrale italiano.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Roma, il 18 settembre 1968. Dopo gli studi classici studia Discipline dello Spettacolo a Roma. Dal 1989 al 1991 si è occupato di critica teatrale e musicale per alcuni quotidiani a diffusione nazionale e dal 1990 al 1999 si occupa di critica teatrale su Il Tempo. Ha pubblicato articoli e saggi di teatro su: Hystrio, Ridotto, Il Bollettino della Siae, Sipario, Primafila. Nel 2002 fonda, assieme ad un gruppo di artisti, la Compagnia Carovana di Babele.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

  • 1979-1980 – È coprotagonista di due spettacoli di Mario Prosperi, Zio Mario e L'Anticristo.
  • 1990 – Il docente furioso, di Mario Prosperi.
  • 1998Vendetta trasversale, di Giorgio Prosperi. Teatro Piccolo Eliseo.
  • 1999 - Lisistrata, di Aristofane. Musical di Mario Prosperi prodotto dal Teatro Stabile di Catania.

Autore e/o regista[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993In ultima analisi, atto unico
  • 1994
    • La vocazione coniugale, di Giorgio Prosperi. Teatro Argot.
    • Il pazzo, il diavolo e l'avvocato, di Vincenzo Giannì. Teatro Politecnico.
    • In alto mare, di Slawomir Mrozek. Teatro della Cometa.
  • 1995
  • 1996
    • Carabinieri in viaggio (e Pinocchio non c'è), testo selezionato per la rassegna Enzimi del Comune di Roma. Teatro dell'Angelo.
    • Progetto ecologia sociale, corto teatrale presentato al Teatro la Comunità.
    • Di nome e di fatto, di Patrizia Lazzari. Teatro dei Cocci.
  • 1997
    • Anfitrione 38, di Jean Girodoux, Produzione Festival dei due mari di Taranto.
    • La guerra degli asparagi, di Pierre Louki. Teatro dei Contrari.
  • 1999 Serenata Lenny Bruce, spettacolo di teatro cabaret con Gino Nardella ed il trombettista Andrea Pandolfo. Teatro Politecnico.
  • 2000La città di Dio, dagli scritti di Agostino di Ippona.
  • 2002 - L'Incompiuta, di Giorgio Prosperi. Teatro Politecnico.
  • 2003
    • La vita che ti diedi di Luigi Pirandello. Regista assistente di Luigi Squarzina, Compagnia Marina Malfatti.
    • L'incapace. Teatro Politecnico.
  • 2004 La notte di Natale (e Marzia), con Angelo Orlando e Marina La Rosa e il suo adattamento de “il canto del cigno” di Anton Cechov, con Mario Scaccia.
  • 2006 "Maria Maddalena o la salvezza" di Marguerite Yourcenar, con Paola Garibotti. Regista.
  • 2008 "Il Signor Ibrahim e i fiori del Corano" di Eric Immanuel Schmitt. Con Armando Iovino. Regista.
  • 2009 autore e regista dello spettacolo "La mia casa in fondo al mare". Con Emanuele Maria Basso e Paola Garibotti. Con il patrocinio del Ministro per le Pari Opportunità.

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1992 – autore de "Il viaggio di Giacomo Casanova, avventuriere". Radiodramma commissionato e trasmesso da Radiodue. Regia di Giuseppe Venetucci.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 – Meeting, di Giulio Galasso. Ruolo: ospite fisso in trasmissione ed intervistatore.
  • 1995 – Fantasticamente, di Giorgio Bressa. Raiuno. Ruolo: autore ed ospite in varie puntate.
  • 1998-1999 – Vivendo parlando, talk show quotidiano di Sat 2000. Ruolo: ospite fisso per entrambe le stagioni come critico teatrale ed autore dei propri interventi in diretta (La parola al critico).
  • 2001 - Un falco per amico, fiction scritta su commissione. Ruolo: autore del soggetto.
  • 2001 – Isola, short fiction giornaliera per Stream (all'interno della campagna Tim). Ruolo: autore del format e sceneggiatore delle 34 puntate. Regia di Federico Catalano.
  • 2002 – coautore del nuovo programma di storia per La7, L'altra storia. Di Giuseppe Giannotti, Sergio Luzzatto, Giovanni De Luna e Davide Savelli.

2007 - Raidue-Palcoscenico trasmette "il canto del cigno" con Mario Scaccia, regia televisiva di Edoardo Sala.

  • 2009 - È autore del programma di History Channel "Tutto fa storia" con Patrizio Roversi.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 – Autore del soggetto di El Milagro.
  • 2001 – soggettista sceneggiatore del cortometraggio "Scusi, quanto?" scritto con Pino di Persio.
  • 2008 - Autore e regista del cortometraggio "Il ritorno" tratto da suggestioni ricevuti dagli scritti di Vincenzo Consolo. Il cortometraggio è in concorso al Riff independent Festival di Roma nell'edizione 2010.
  • 2010 - Autore del soggetto e della sceneggiatura del film in fase di realizzazione "L'ultimo eletto". Con Roberto Nini ed Emanuele Maria Basso.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1991 Premio Internazionale Ennio Flaiano per la commedia La coscienza di Hamlet;[1]
  • 1993 Premio Lazio Teatro per l'atto unico In ultima analisi;[1]
  • 1995 Premio miglior giovane critico dell'anno (Associazione Nazionale Critici Teatrali);[1]
  • 1996 Premio I.D.I. giovani nel 1996, per la commedia Carabinieri in viaggio (e Pinocchio non c'è)
  • 2001 Premio Internazionale Ennio Flaiano per l'atto unico inedito La notte di Natale (e Marzia)[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e AA.VV., Teatro in Italia 2000, Roma, Società Italiana degli Autori ed Editori, 2001, p. 354.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

23-02-2017 Libro Ho Mangiato Abbastanza Come ho perso 60 chili con la meditazione (e altri segreti) Giorgio Serafini Prosperi

Controllo di autoritàVIAF (EN90104928 · ISNI (EN0000 0004 1968 2697 · SBN IT\ICCU\BVEV\124204