Giorgio Giudici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Giudici (Lugano, 29 maggio 1945) è un architetto e politico svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Giornico, nasce a Lugano nel 1945, ottenuta la maturità al liceo di Lugano, effettua i suoi studi al Politecnico federale di Zurigo, dove si laurea in architettura nel 1971. La sua carriera politica inizia quando alcuni amici lo inseriscono a sua completa insaputa nella lista per il Consiglio comunale di Lugano nelle elezioni del 1972. Nel 1978 diventa municipale della Città di Lugano e nel 1980 viene eletto vicesindaco. Dal 1984 al 2013 è stato sindaco di Lugano, il comune più popoloso del Canton Ticino, come esponente del Partito Liberale Radicale.

Massone dal 1977, è membro della Loggia massonica luganese Il Dovere, appartenente alla Gran Loggia svizzera Alpina[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Giudici, su lugano.ch. URL consultato il 16 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).