Giorgio Cencetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giorgio Cencetti (Roma, 30 gennaio 1908Roma, 13 giugno 1970) è stato un paleografo e archivista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Edoardo Cencetti e di Francesca Monti, si laureò in giurisprudenza nel 1929 e in seguito in lettere. Per la paleografia e diplomatica fu allievo di Vincenzo Federici e di Pietro Torelli, professore ordinario di storia del diritto a Firenze.

Nel 1933 entrò come archivista all'Archivio di Stato di Bologna, struttura della quale successivamente divenne direttore. Nel 1940 ebbe la libera docenza in paleografia e diplomatica all'ateneo bolognese, nel 1944 ebbe l'incarico e nel 1951 entrò in ruolo per queste stesse materie.

Nel 1959 venne chiamato per la stessa cattedra presso l'Università degli studi di Roma, dove a partire dal 1966 fu inoltre preside della Scuola speciale per archivisti e bibliotecari. Dal 1966 al 1970, su nomina ministeriale, fece parte del Consiglio superiore delle accademie e biblioteche.

Nel 1948 fu incaricato dal Governo italiano per l'esecuzione del trattato di pace con la Iugoslavia in materia di archivistica.

Ha condotto significativi studi sul contratto di enfiteusi nel territorio bolognese.

Si è occupato di paleografia latina, in particolare con le opere Lineamenti di storia della scrittura latina e Vecchi e nuovi orientamenti nello studio di paleografia, nelle quali propose il concetto di "canonizzazione", precursore del concetto di "addensamento calligrafico" di Bernhard Bischoff, che cambiò la comprensione dello sviluppo della scrittura latina tardo antica e altomedievale.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Lineamenti di storia della scrittura latina. Dalle lezioni di Paleografia (Bologna, a. a. 1953-1954), ristampa a cura di Gemma Guerrini Ferri, con indici e aggiornamento bibliografico, Bologna, Pàtron 1997.
  • Notariato medievale Bolognese. Tomo I: Scritti di Giorgio Cencetti [Studi storici sul notariato italiano, III], Roma 1977.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Miscellanea in memoria di Giorgio Cencetti. (Università degli studi di Roma. Scuola speciale per archivisti e bibliotecari). Bottega d'Erasmo, Torino 1973.
  • Massimo Miglio, CENCETTI, Giorgio, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 23, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1979. URL consultato il 7 agosto 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN24668257 · LCCN: (ENn79043889 · SBN: IT\ICCU\CFIV\024455 · ISNI: (EN0000 0001 2124 5830 · GND: (DE122451759 · BNF: (FRcb12305898x (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie