Gibloux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gibloux
comune
Gibloux – Stemma
Gibloux – Veduta
Farvagny-le-Grand, capoluogo comunale
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Freiburg matt.svg Friburgo
DistrettoSarine
Amministrazione
Lingue ufficialiFrancese
Data di istituzione2016
Territorio
Coordinate46°43′14″N 7°03′52″E / 46.720556°N 7.064444°E46.720556; 7.064444 (Gibloux)Coordinate: 46°43′14″N 7°03′52″E / 46.720556°N 7.064444°E46.720556; 7.064444 (Gibloux)
Altitudine700 m s.l.m.
Superficie36,11 km²
Abitanti7 306 (2017)
Densità202,33 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiArconciel, Autigny, Cottens, Hauterive, Pont-en-Ogoz, Pont-la-Ville, Sorens, Treyvaux, Villorsonnens
Altre informazioni
Cod. postale1695, 1696, 1726, 1727, 1728
Prefisso026
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS2236
TargaFR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Gibloux
Gibloux
Gibloux – Mappa
Sito istituzionale

Gibloux (toponimo francese) è un comune svizzero di 7 306 abitanti del Canton Friburgo, nel distretto della Sarine.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Gibloux è stato istituito il 1º gennaio 2016 con la fusione dei comuni soppressi di Corpataux-Magnedens, Farvagny, Le Glèbe, Rossens e Vuisternens-en-Ogoz; capoluogo comunale è Farvagny-le-Grand[1].

In precedenza il comune di Corpataux-Magnedens aveva inglobato i comuni soppressi di Corpataux e Magnedens (1º gennaio 1999)[2], quello di Farvagny i comuni soppressi di Farvagny-le-Grand, Farvagny-le-Petit, Grenilles e Posat (1º gennaio 1996)[3], quello di Rossens il comune soppresso di Illens (1º gennaio 1972)[4] e quello di Le Glèbe i comuni soppressi di Estavayer-le-Gibloux, Rueyres-Saint-Laurent, Villarlod e Villarsel-le-Gibloux (1º gennaio 2003)[5].

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le frazioni di Gibloux sono[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gibloux, in Dizionario storico della Svizzera, 26 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) La commune de Gibloux, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  2. ^ a b Corpataux-Magnedens, in Dizionario storico della Svizzera, 8 febbraio 2017. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) Corpataux-Magnedens, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  3. ^ a b Marianne Rolle, Farvagny, in Dizionario storico della Svizzera, 8 febbraio 2017. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) Farvagny, la forge, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  4. ^ a b Marianne Rolle, Rossens, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) Rossens, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  5. ^ a b Le Glèbe, in Dizionario storico della Svizzera, 8 febbraio 2017. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) Le Glèbe, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  6. ^ Michel Charrière, Corpataux, in Dizionario storico della Svizzera, 27 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  7. ^ Eveline Seewer, Magnedens, in Dizionario storico della Svizzera, 26 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  8. ^ Hubert Guisolan, Farvagny-le-Grand, in Dizionario storico della Svizzera, 27 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  9. ^ Marianne Rolle, Farvagny-le-Petit, in Dizionario storico della Svizzera, 27 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  10. ^ Marianne Rolle, Grenilles, in Dizionario storico della Svizzera, 27 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  11. ^ Marianne Rolle, Posat, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  12. ^ Marianne Rolle, Estavayer-le-Gibloux, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  13. ^ Marianne Rolle, Rueyres-Saint-Laurent, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  14. ^ Marianne Rolle, Villarlod, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  15. ^ Marianne Rolle, Villarsel-le-Gibloux, in Dizionario storico della Svizzera, 28 settembre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  16. ^ François Guex, Illens, in Dizionario storico della Svizzera, 3 ottobre 2016. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  17. ^ Marianne Rolle, Vuisternens-en-Ogoz, in Dizionario storico della Svizzera, 8 febbraio 2017. URL consultato il 22 gennaio 2019.
    (FR) Vuisternens-en-Ogoz et ses origines, su sito istituzionale del comune di Gibloux. URL consultato il 22 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera