Funk metal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Funk metal
Origini stilistiche Heavy metal
Funk rock
Alternative rock
Alternative metal
Origini culturali Il genere si sviluppò attorno alla metà degli anni ottanta negli Stati Uniti[1], in particolare a Los Angeles[2].
Strumenti tipici voce, chitarra, basso, batteria, tastiera
Popolarità Ha raggiunto una grande popolarità durante la prima metà degli anni '90, soprattutto negli Stati Uniti.
Generi derivati
Nu metal
Generi correlati
Grunge - Post-grunge - Rapcore - Rap metal - Nu metal - Ska punk
Categorie correlate

Gruppi musicali funk metal · Musicisti funk metal · Album funk metal · EP funk metal · Singoli funk metal · Album video funk metal

Il funk metal è un genere musicale che mescola le tecniche del funk e dell'heavy metal[1]. Si tratta di uno stile compreso nel crossover rock, insieme al crossover thrash e al rapcore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il funk metal si sviluppò attorno alla metà degli anni ottanta quando alcune band alternative rock come i Red Hot Chili Peppers, Fishbone e Primus[2] iniziarono a suonare un ibrido con evidenti basi musicali di ispirazione funk. Il genere univa le chitarre rumorose ed i riff pesanti dell'heavy metal con le linee di basso ed i ritmi sincopati del funk[1]. Questo stile era meno strutturato rispetto ad altre forme di heavy metal, ed il basso copriva un ruolo in primo piano[3]. Le band che seguirono i pionieri, si indirizzarono maggiormente sull'impronta heavy metal, nonostante mantenessero le linee di basso tipiche del funk. Come nel resto dell'heavy metal, anche questo genere ibrido risaltava l'abilità tecnica dei musicisti[1].

Assieme al rap metal, il funk metal pose le basi per le nuove forme di alternative metal che avrebbero preso piede negli anni novanta[2]. L'omonimo album di debutto dei Red Hot Chili Peppers del 1984 viene spesso citato come il primo album funk metal mai realizzato[4], mentre i Faith No More vengono descritti come la band che ha unito il funk metal con il rap metal[5]. I Rage Against the Machine crearono un mix di funk e metal che non includeva solo il rap, ma anche elementi di hardcore[6]. Nel filone entrarono pure alcune band non provenienti dalla scena punk/alternative, come i gruppi glam metal Bang Tango e Extreme, che inserirono spesso elementi funky all'interno della loro musica[7][8]. Altre band come Primus e Mordred provenivano invece dal thrash metal[9]. I Primus, una band che ha attraversato vari generi, venivano spesso descritti come funk metal, nonostante il leader del gruppo Les Claypool abbia rifiutato tale etichetta[10]. I Living Colour sono stati citati da Rolling Stone come i pionieri del black funk metal[11].

Los Angeles fu la capitale del funk metal: da questa località negli anni 90 spiccarono gli Infectious Grooves, il gruppo parallelo del cantante dei Suicidal Tendencies Mike Muir, con The Plague That Makes Your Booty Move (1991); gli Eleven con l'album omonimo (1993); gli Sugar Ray con Lemonade and Brownies (1995), e molti altri[2].

Altre star del genere provenienti da diverse aree furono i newyorkesi Scatterbrain, fondati dagli ex membri dei Ludichrist Tommy Christ e Glen Cummings con l'album Here Comes Trouble (1990); gli olandesi Urban Dance Squad con Mental Floss for the Globe (1990), i 311 del Nebraska con 311 Music (1993), i britannici Senser con Stacked Up (1995), i The Presidents of the United States of America di Seattle con l'omonimo (1995), Orange 9mm di New York con Driver Not Included (1995)[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d All Music Guide - Funk metal
  2. ^ a b c d e Piero Scaruffi. A History of Rock Music: 1951-2000. iUniverse, Inc. 2003, ISBN 0-595-29565-7. p. 475
  3. ^ (EN) Chris Haire, Psychostick returns funk metal to its silly roots, su Charleston City Paper.
  4. ^ All Music Guide - Rap metal
  5. ^ The Battle of Los Angeles : Rolling Stone
  6. ^ (EN) Greg Prato, Bang Tango, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 12 luglio 2013.
  7. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Extreme, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 12 luglio 2013.
  8. ^ (EN) Daina Darzin e Lauren Spencer, The Thrash-Funk scene proudly presents Primus, in Spin, vol. 6, nº 10, gennaio 1991.
  9. ^ (EN) Josh Hart, Primus Set To Release New Album, 'Green Naugahyde,' This September, in Guitar World, 6 giugno 2011.
  10. ^ Living Colour: Collideoscope : Music Reviews : Rolling Stone
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal