Francis Rogallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francis Melvin Rogallo (Sanger, 27 gennaio 1912Southern Shores, 1 settembre 2009) è stato un ingegnere e inventore statunitense.

Fu inventore del profilo alare denominato "ala di Rogallo", o "ala flessibile", il precursore del moderni hang-glider e paraglider.[1] I suoi brevetti spaziano dalle utilità di tipo meccanico e ornamentale, ai sistemi di controllo di volo, ai profili alari, agli aquiloni-bersaglio, alle ali flessibili, e alle configurazioni avanzate per veicoli ad ala flessibile.

L’ala flessibile autogonfiante Parawing di Rogallo

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Francis Rogallo conseguì una laurea in ingegneria aeronautica alla Stanford University nel 1935. Dal 1936, Rogallo lavorò per National Advisory Committee for Aeronautics-NACA come project engineer alla galleria del vento. Durante il 1948, assieme alla moglie Gertrude Sudgen Rogallo (1914-2008), inventò e brevetto un aquilone flessibile autogonfiante.[2][3] Chiamarono questo aquilone "flexible wing".[4] Rogallo originariamente inventò l’ala con l’idea di creare un velivolo abbastanza semplice ed economico da permetterne l’acquisto a molti. Rogallo fece volare l’ala come modello veleggiatore con piccoli carichi sospesi (come un deltaplano) e come aquilone.

L'ala Rogallo è uno dei profili alari più semplici mai creati. Un'ala con tale profilo può essere usata per trasportare carichi, dispositivi, sistemi pilotati, etc. Per i successivi sei anni, i Rogallo tentarono incessantemente di proporre la propria invenzione al Governo e all'industria militare. Diedero licenza anche a un costruttore del Connecticut per produrre e vendere un aquilone basato sulla loro invenzione. Quando la DuPont annunciò lo sviluppo del Mylar nel 1952, Rogallo immediatamente vide la superiorità del materiale disponibile per la sua invenzione, e il giocattolo da 5$ Flexikite divenne uno dei primi prodotti ad usare materiali plastici. I Rogallo girarono il nord-est del paese per promuovere il prodotto, con moderato successo.

Il 4 ottobre 1957 il satellite russo Sputnik iniziò a trasmettere dall’orbita ove venne spedito, e tutto cambiò. La corsa allo Spazio venne fatta propria dalla neonata NASA e Rogallo fu avvantaggiato. I Rogallo rilasciarono i loro brevetti al Governo e con l’aiuto della galleria del vento, la NASA iniziò una serie di esperimenti sul Parawing, (la NASA rinominò l’ala Rogallo in Parawing, i moderni piloti di volo a vela spesso usano dire ala flessibile Rogallo) fino a 200.000 piedi e fino alla velocità Mach 3[5] in ordine alla valutazione di un sistema di rientro per la capsula spaziale del Programma Gemini usando un razzo.[6][7] Dal 1960 la NASA fece test con il Parawing motorizzato chiamato ‘flying Jeep' o Fleep e con un ‘pendolare’ chiamato Paresev in configurazioni diverse di dimensioni e forme, con pilota e senza.[8]. Nel 1964 si fermarono i progetti basati sul Parasev in favore di paracadute circolari. In tutto il mondo si diffuse la tecnologia del Paresev: Barry Hill Palmer nel 1961, Richard Miller, Thomas Purcell, e l’australiano Mike Burns furono i precursori dei moderni deltaplani. Gertrude muore il 28 gennaio 2008.[9] Membri del United States Hang Gliding and Paragliding Association,[10] sono chiamati i ‘Rogallo members’. Decine di migliaia di persone hanno preso lezioni di deltaplano tipo Rogallo wing al Jockey's Ridge State Park, una enorme duna di sabbia a pochi chilometri da Kitty Hawk. Mr. Rogallo frequentemente volava negli anni ’70-’80 da quella collina. Francis Rogallo muore il 1º settembre 2009, a Southern Shores, vicino Kitty Hawk, il luogo di nascita dell’aviazione.

Brevetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Beloved Father of Hang Gliding Dies in The Rogallo Foundation, 03-Sep-2009. URL consultato l'8 settembre 2009.
  2. ^ Rogallo et al. U.S. patent 2546078
  3. ^ Article: How to Fly Without a Plane by Robert Zimmerman, aerospace writer. [1]
  4. ^ Diagrams of Rogallo's flexible wing
  5. ^ How to Fly Without a Plane, article by Robert Zimmerman, a writer specializing in space, astronomy, and exploration. He is working on a book on the flight of Apollo 8 to the moon.) [2]
  6. ^ Development of Rogallo wing as described by NASA
  7. ^ On 1965 Jack Swigert, who would later be one of the Apollo 13 astronauts, softly landed a full-scale Gemini capsule using a Parawing stiffened with inflatable tubes along the wing’s edges
  8. ^ Il Paresev (Paraglider Research Vehicle). 01/25/1962. [3]
  9. ^ Listing from Web site Hang Gliding Spectacular
  10. ^ USHPA

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 46451360 LCCN: no2003056960