Campionato FIA di Formula 2 (2009-2012) 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Formula 2 stagione 2009)
Jump to navigation Jump to search
FIA Formula 2 2009
Edizione n. 1 del Campionato FIA di Formula 2 (2009-2012)
Dati generali
Inizio31 maggio
Termine1º novembre
Prove16
Titoli in palio
PilotiAndy Soucek
su Williams JPH1-Audi
Altre edizioni
Successiva

Il Campionato FIA di Formula 2 2009 (2009 FIA International Formula Two Championship) è stata la prima edizione del rinato campionato di Formula 2, inizia il 31 maggio con due gare sul Circuito di Valencia e si conclude il 1º novembre sul Circuito di Barcellona, dopo 8 appuntamenti per un totale di 16 gare. Lo spagnolo Andy Soucek vince il campionato, precedendo il canadese Robert Wickens.

La pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

La vettura[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i piloti impegnati utilizzano telai costruiti dalla Williams, nella sua sede a Grove nell'Oxfordshire. Il telaio, denominato JPH1, prende il nome dalle iniziali dei responsabili del progetto: l'ex pilota di Formula 1, Jonathan Palmer e Patrick Head, ingegnere-capo della Williams.[1]

Le vetture sono state testate in due shakedown all'Autodromo di Bedford dal pilota del BTCC Steven Kane[2], prima di essere presentate il 2 marzo al Circuito di Brands Hatch, sede della MotorSport Vision, che gestisce tutte le vettura in gara nella stagione.[3]

I test[modifica | modifica wikitesto]

I primi test si sono svolti il 6 maggio presso il Circuito di Snetterton nel Norfolk. Alla mattina 21 dei 24 piloti hanno fatto segnare tempi entro un secondo dal primo. Due sono state le sessioni svolte, una al mattino, e una al pomeriggio. Il 18 maggio il Circuito di Silverstone ha ospitato la seconda sessione di test, composta da due turni su asciutto e una su pista bagnata.

Circuito Data Pilota più veloce Tempo
Regno Unito Snetterton 6 maggio Spagna Andy Soucek 59,817[4]
Canada Robert Wickens 59,433[5]
Regno Unito Silverstone 18 maggio Russia Mikhail Aleshin 1:40,022[6]
Regno Unito Henry Surtees 1:38,920[7]
Spagna Andy Soucek 2:02,502[8]

Esibizione[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 maggio, nel corso di un weekend di gara del WTCC, una F2, guidata da Julien Jousse, ha svolto una dimostrazione sul Circuito di Pau, che spesso in passato ha ospitato gare di questo tipo di monoposto.[9]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Durante un'intervista presso l'Autosport International show di Birmingham, il manager della categoria, Jonathan Palmer ha annunciato che il campo dei partenti si amplierà da 20 a 24 vetture.[10] I piloti diventano successivamente 25 grazie all'arrivo di Edoardo Piscopo e il ritorno di Jens Höing dopo aver risolto dei problemi contrattuali.[11]. Dopo la morte di Henry Surtees solo 24 vetture presero parte alla gara di Donington Park, prima di ritornare a 25 per la gara di Oschersleben, grazie al debutto di Ollie Hancock.[12] Edoardo Piscopo non partecipa all'ultima gara in quanto impegnato in una gara della GP2 Asia Series.[13] Il suo posto è occupato da Tristan Vautier.[14]

Nr. Pilota[15] Weekend
di gara
2 Svezia Sebastian Hohenthal[16] Tutti
3 Regno Unito Jolyon Palmer[17] Tutti
4 Francia Julien Jousse[18] Tutti
5 Regno Unito Alex Brundle[19] Tutti
6 India Armaan Ebrahim[20] Tutti
7 Regno Unito Henry Surtees[21] 1-4
8 Germania Tobias Hegewald[22] Tutti
9 Italia Pietro Gandolfi[23] Tutti
10 Italia Nicola de Marco[24] Tutti
11 Regno Unito Jack Clarke[25] Tutti
12 Canada Robert Wickens[18] Tutti
14 Italia Mirko Bortolotti[26] Tutti
15 Russia Mikhail Aleshin[27] Tutti
16 Italia Edoardo Piscopo[28] 1-7
17 Brasile Carlos Iaconelli[29] 1-7
18 Svizzera Natacha Gachnang[30] Tutti
20 Germania Jens Höing[31] Tutti
21 Lituania Kazimieras Vasiliauskas[32] Tutti
22 Spagna Andy Soucek[33] Tutti
23 Finlandia Henri Karjalainen[34] Tutti
24 Regno Unito Tom Gladdis[35] Tutti
25 Serbia Miloš Pavlović[36] Tutti
27 Spagna Germán Sánchez[37] Tutti
31 Regno Unito Jason Moore[38] Tutti
33 Austria Philipp Eng[39] Tutti
38 Francia Tristan Vautier[14] 8
44 Regno Unito Ollie Hancock[40] 6-7

Incidente mortale durante una corsa

Premi al vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Il vincitore della serie ottiene la possibilità di compiere un test con la Williams dando così la possibilità di valutare la sua capacità di guidare una vettura di Formula 1. A i piloti che giungeranno nei primi tre posti della classifica verrà concessa la Superlicenza.

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Le gare vengono trasmesse da Eurosport. Gara 1 è mostrata in diretta oppure in differita, mentre gara 2 è trasmessa in diretta su Eurosport International e, in diretta, o leggera differita, su Eurosport Asia-Pacifico. La gara della domenica è parte del programma del Campionato del mondo turismo. Le sintesi dei momenti salienti delle gare sono mostrati sempre da Eurosport.

La visione in streaming delle gare è disponibile sia sul sito di Eurosport che su quello ufficiale del campionato.[41]

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Per ogni weekend di corsa vi sono due turni da 30 minuti di prove libere, due turni di qualificazione di mezz'ora ciascuno e due gare da 40 minuti (o, al massimo, 110k m), in cui nella seconda sarà obbligatorio un pit-stop. Questa norma è stata introdotta per rafforzare la natura di categoria propedeutica alla Formula 1, in cui le fermate ai box sono estremamente importanti.

Non viene, in effetti, richiesto un cambio gomme durante la sosta, che deve durare almeno 10 secondi. Al momento dello stop il pilota preme un bottone che fa partire il conteggio del tempo. Dopo 10 secondi una luce verde indica la possibilità per il pilota di ripartire. Il pilota, durante lo stop, ha la possibilità di modificare il set-up della vettura.

Riassunto della stagione[modifica | modifica wikitesto]

Test durante la stagione[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Data Pilota più veloce Tempo
Regno Unito Donington Park 11 agosto Lituania Kazim Vasiliauskas 1:23.883[42]
Spagna Andy Soucek 1:23.053[43]
Spagna Barcellona 26 ottobre Francia Julien Jousse 1:40.150[44]
Francia Tristan Vautier 1:39.823[45]
Spagna Andy Soucek 1:38.910[46]

L'incidente di Surtees[modifica | modifica wikitesto]

Il pilota britannico Henry Surtees, figlio del campione del mondo di Formula 1 del 1964 John Surtees, muore nel corso della gara 2, disputata il 19 luglio, presso il Circuito di Brands Hatch. Surtees viene colpito al capo da una gomma staccatasi dalla vettura di Jack Clarke, a seguito di un'uscita di pista alla Westfield. Dopo l'incidente la vettura di Surtees ha proseguito nella sua corsa fino a sbattere contro il guardrail della curva successiva, la Sheene. Surtees viene inizialmente portato al centro medico dell'autodromo, poi elitrasportato al Royal London Hospital. Il decesso avviene in serata[47].

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario 2009 consiste in 8 appuntamenti di due gare ciascuno.[48]

Round Circuito Data Pole Position GPV Vincitore Note
1 G1 Spagna Valencia 31 maggio Canada Robert Wickens[49] Canada Robert Wickens Canada Robert Wickens[50] assieme al WTCC
G2 Canada Robert Wickens[51] Lituania Kazimieras Vasiliauskas Canada Robert Wickens
2 G1 Rep. CecaBrno 21 giugno Italia Nicola de Marco Canada Robert Wickens Italia Mirko Bortolotti assieme al WTCC
G2 Regno Unito Henry Surtees Italia Nicola de Marco Spagna Andy Soucek
3 G1 Belgio Spa-Francorchamps 28 giugno Germania Tobias Hegewald Germania Tobias Hegewald Germania Tobias Hegewald assieme International GT Open
G2 Germania Tobias Hegewald Germania Tobias Hegewald Germania Tobias Hegewald
4 G1 Regno Unito Brands Hatch 19 luglio Austria Philipp Eng Italia Mirko Bortolotti Austria Philipp Eng assieme al WTCC
G2 Spagna Andy Soucek Spagna Andy Soucek Spagna Andy Soucek
5 G1 Regno Unito Donington Park 16 agosto Germania Tobias Hegewald Francia Julien Jousse Spagna Andy Soucek assieme al WTCC
G2 Francia Julien Jousse Francia Julien Jousse Francia Julien Jousse
6 G1 Germania Oschersleben 6 settembre Spagna Andy Soucek Spagna Andy Soucek Spagna Andy Soucek assieme al WTCC
G2 Russia Mikhail Aleshin Serbia Miloš Pavlović Russia Mikhail Aleshin
7 G1 Italia Imola 20 settembre Lituania Kazimieras Vasiliauskas Lituania Kazimieras Vasiliauskas Lituania Kazimieras Vasiliauskas assieme al WTCC
G2 Canada Robert Wickens Canada Robert Wickens Spagna Andy Soucek
8 G1 Spagna Barcellona 1º novembre Canada Robert Wickens Regno Unito Jason Moore Spagna Andy Soucek assieme International GT Open
G2 Canada Robert Wickens Spagna Andy Soucek Spagna Andy Soucek

Classifica Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Sistema di punteggio
Posizione  1º   2º   3º   4º   5º   6º   7º   8º 
Punti 10 8 6 5 4 3 2 1
Pos Pilota VAL
1

Spagna
VAL
2

Spagna
BRN
1

Rep. Ceca
BRN
2

Rep. Ceca
SPA
1

Belgio
SPA
2

Belgio
BRH
1

Regno Unito
BRH
2

Regno Unito
DON
1

Regno Unito
DON
2

Regno Unito
OSC
1

Germania
OSC
2

Germania
IMO
1

Italia
IMO
2

Italia
CAT
1

Spagna
CAT
2

Spagna
Punti
1 Spagna Andy Soucek Rit 4 17 1 4 2 2 1 1 4 1 2 3 1 1 1 115
2 Canada Robert Wickens 1 1 9 Rit Rit 3 4 2 Rit Rit 8 4 4 2 Rit 3 64
3 Russia Mikhail Aleshin 4 6 2 Rit 18 8 10 3 2 7 5 1 7 Rit 2 7 59
4 Italia Mirko Bortolotti 6 2 1 Rit 9 9 Rit 5 10 3 2 Rit 2 Rit 6 Rit 50
5 Francia Julien Jousse 5 10 5 2 3 6 19 9 7 1 Rit 3 10 Rit 4 8 49
6 Germania Tobias Hegewald Rit 9 15 7 1 1 15 6 3 6 Rit 6 Rit 4 9 5 46
7 Lituania Kazimieras Vasiliauskas 3 20 Rit 8 10 7 5 12 Rit 2 3 7 1 Rit 8 4 45
8 Austria Philipp Eng 12 3 3 9 Rit Rit 1 4 5 10 Rit Rit 5 10 5 9 39
9 Serbia Miloš Pavlović Rit 17 Rit 5 2 4 7 Rit Rit 8 Rit 21 6 3 10 19 29
10 Italia Nicola de Marco 9 5 12 3 13 11 9 Rit Rit Rit 6 5 Rit 9 11 2 25
11 Brasile Carlos Iaconelli 2 8 Rit Rit Rit 10 6 17 Rit 9 4 10 Rit 5 21
12 Italia Edoardo Piscopo Rit 7 7 4 8 14 8 7 4 Rit 12 8 13 Rit 19
13 Francia Tristan Vautier 3 6 9
14 Regno Unito Henry Surtees 7 12 Rit Rit 15 Rit 3 Rit 8
15 Finlandia Henri Karjalainen 17 15 4 16 7 15 11 18 15 13 Rit 15 11 15 16 17 7
16 Svezia Sebastian Hohenthal 10 13 Rit 12 17 12 Rit 14 6 5 17 9 9 12 Rit Rit 7
17 India Armaan Ebrahim 15 16 6 6 NP Rit Rit 10 8 Rit 9 13 Rit Rit 12 10 7
18 Regno Unito Jack Clarke 13 19 Rit 15 5 Rit Rit Rit 9 14 7 Rit 14 14 17 14 6
19 Regno Unito Alex Brundle 8 23 11 Rit Rit 5 Rit 11 14 Rit Rit 11 17 Rit 15 12 5
20 Regno Unito Tom Gladdis 19 18 8 10 6 Rit 13 13 17 Rit 16 17 16 13 14 15 4
21 Regno Unito Jolyon Palmer 21 Rit 10 14 16 Rit 12 16 16 12 15 19 12 6 13 11 3
22 Regno Unito Jason Moore 16 14 13 11 Rit NP 16 8 11 Rit 14 20 18 7 19 16 3
23 Svizzera Natacha Gachnang 11 Rit 14 Rit 11 13 14 15 13 Rit 11 12 15 Rit 7 13 2
24 Spagna Germán Sánchez 14 11 16 Rit 12 Rit 17 Rit 12 11 Rit 16 8 8 NP NP 2
25 Regno Unito Ollie Hancock 10 18 Rit 11 18 18 0
26 Germania Jens Höing 18 21 Rit 13 Rit 16 Rit Rit Rit Rit Rit 14 Rit Rit Rit 21 0
27 Italia Pietro Gandolfi 20 22 Rit Rit 14 17 18 Rit Rit 15 NC 22 Rit Rit Rit 20 0
Pos Pilota VAL
1

Spagna
VAL
2

Spagna
BRN
1

Rep. Ceca
BRN
2

Rep. Ceca
SPA
1

Belgio
SPA
2

Belgio
BRH
1

Regno Unito
BRH
2

Regno Unito
DON
1

Regno Unito
DON
2

Regno Unito
OSC
1

Germania
OSC
2

Germania
IMO
1

Italia
IMO
2

Italia
CAT
1

Spagna
CAT
2

Spagna
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)
Il corsivo indica i giri veloci.
Il grassetto indica le pole positions.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chassis development continues at Williams F1, gpupdate.net, 4 dicembre 2008. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2009).
  2. ^ Palmer: Full grid shows F2 potential, autosport.com, 20 marzo 2009. URL consultato il 2 marzo 2009.
  3. ^ Official unveiling of the Williams JPH1 FIA Formula Two Championship Car, FIA Formula Two Championship, 17 febbraio 2009. URL consultato il 17 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  4. ^ Less than one second separates top 21 Formula Two drivers, FIA Formula Two Championship, 6 maggio 2009. URL consultato il 6 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2009).
  5. ^ Rob Wickens finishes on top at official F2 test, FIA Formula Two Championship, 6 maggio 2009. URL consultato il 6 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2009).
  6. ^ Aleshin tops final morning session, FIA Formula Two Championship, 18 maggio 2009. URL consultato il 19 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2009).
  7. ^ Surtees storms to the top of the pile, FIA Formula Two Championship, 18 maggio 2009. URL consultato il 19 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2009).
  8. ^ Surtees sets overall pace, Soucek shines in the rain, FIA Formula Two Championship, 18 maggio 2009. URL consultato il 19 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 maggio 2009).
  9. ^ Formula Two returns to the streets of Pau, FIA Formula Two Championship, 17 maggio 2009. URL consultato il 17 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2009).
  10. ^ Q & A with Jonathan Palmer, autosport.com, 8 gennaio 2009. URL consultato l'8 gennaio 2009.
  11. ^ Steven English, F2 expands to 25 cars as Hoing returns, in autosport.com, Haymarket Publications, 17 maggio 2009. URL consultato il 17 maggio 2009.
  12. ^ Edd Straw, Hancock to fill Surtees' F2 slot, in autosport.com, Haymarket Publications, 24 agosto 2009. URL consultato il 24 agosto 2009.
  13. ^ Drivers lineup, 20/10/2009, in dams.fr, DAMS, 20 ottobre 2009. URL consultato il 5 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2011).
  14. ^ a b Tristan Vautier to replace Edoardo Piscopo for Barcelona, FIA Formula Two Championship, 23 ottobre 2009. URL consultato il 23 ottobre 2009.
  15. ^ 2009 Drivers, FIA Formula Two Championship, unknown (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  16. ^ Sebastian Hohenthal ‘delighted to be joining F2’, FIA Formula Two Championship, 18 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2008).
  17. ^ Jolyon Palmer graduates to Formula Two, FIA Formula Two Championship, 14 gennaio 2009. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  18. ^ a b Robert Wickens and Julien Jousse sign up for F2, FIA Formula Two Championship, 10 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2009).
  19. ^ Alex Brundle to compete in Formula Two, FIA Formula Two Championship, 23 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2009).
  20. ^ Armaan Ebrahim signs up for F2, FIA Formula Two Championship, 12 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009.
  21. ^ Surtees name returns to Formula Two, FIA Formula Two Championship, 2 gennaio 2009. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  22. ^ Tobias Hegewald announced as next F2 driver, FIA Formula Two Championship, 15 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2009).
  23. ^ Formula Two's very own Italian Job, FIA Formula Two Championship, 22 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2009).
  24. ^ Nicola De Marco: "F2 will be a great championship", FIA Formula Two Championship, 9 gennaio 2009. URL consultato il 10 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  25. ^ Jack Clarke joins F2 entry list, FIA Formula Two Championship, 7 gennaio 2009. URL consultato l'8 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  26. ^ Italian F3 champion Mirko Bortolotti joins Red Bull as their third F2 driver, FIA Formula Two Championship, 30 gennaio 2009. URL consultato il 31 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  27. ^ Red Bull-backed Russian driver joins F2, FIA Formula Two Championship, 12 gennaio 2009. URL consultato il 12 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2009).
  28. ^ Introducing Edoardo Piscopo, FIA Formula Two Championship, 6 maggio 2009. URL consultato il 6 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2009).
  29. ^ Brazil's Carlos Iaconelli moves from GP2 to Formula Two, FIA Formula Two Championship, 20 gennaio 2009. URL consultato il 20 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 27 marzo 2009).
  30. ^ Natacha Gachnang signs up for Formula Two, FIA Formula Two Championship, 16 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2009).
  31. ^ Jens Höing secures place in the 2009 F2 line-up, FIA Formula Two Championship, 6 febbraio 2009. URL consultato il 6 febbraio 2009.
  32. ^ Kazim Vasiliauskas makes history by joining F2, FIA Formula Two Championship, 28 gennaio 2009. URL consultato il 29 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 25 marzo 2012).
  33. ^ Spanish ace signs up for Formula Two, FIA Formula Two Championship, 16 gennaio 2009. URL consultato il 16 gennaio 2009.
  34. ^ Henri Karjalainen joins Formula Two, FIA Formula Two Championship, 17 febbraio 2009. URL consultato il 17 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2009).
  35. ^ Briton Tom Gladdis becomes youngest driver in 2009 F2 line-up, FIA Formula Two Championship, 20 febbraio 2009. URL consultato il 20 febbraio 2009.
  36. ^ Miloš Pavlović completes the 2009 F2 line-up, FIA Formula Two Championship, 27 febbraio 2009. URL consultato il 27 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2009).
  37. ^ Spanish F3 champion Germán Sánchez joins Formula Two, FIA Formula Two Championship, 26 gennaio 2009. URL consultato il 26 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2009).
  38. ^ 2008 Formula Palmer Audi Champion graduates to F2, FIA Formula Two Championship, 13 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2009).
  39. ^ Austrian Philipp Eng confirmed in F2 for 2009, FIA Formula Two Championship, 10 febbraio 2009. URL consultato il 10 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2009).
  40. ^ Ollie Hancock joins Formula Two, FIA Formula Two Championship, 24 agosto 2009. URL consultato il 24 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2009).
  41. ^ Television coverage, su formulatwo.com (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2009).
  42. ^ Vasiliauskas takes control, FIA Formula Two Championship, 11 agosto 2009. URL consultato il 13 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2009).
  43. ^ Soucek sets the Donington Park pace, FIA Formula Two Championship, 11 agosto 2009. URL consultato il 13 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 15 agosto 2009).
  44. ^ Jousse sets the early pace in Barcelona, FIA Formula Two Championship, 26 ottobre 2009. URL consultato il 27 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 aprile 2010).
  45. ^ Vautier flies on F2 debut, FIA Formula Two Championship, 26 ottobre 2009. URL consultato il 27 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2009).
  46. ^ Soucek tops Barcelona test day, FIA Formula Two Championship, 26 ottobre 2009. URL consultato il 27 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2009).
  47. ^ È morto il figlio di Surtees, gazzetta.it, 20 luglio 2009. URL consultato il 20 luglio 2009.
  48. ^ FIA approves 2009 Formula Two calendar, FIA Formula Two Championship, 14 dicembre 2008. URL consultato il 7 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2008).
  49. ^ Wickens claims first pole position of the 2009 season, FIA Formula Two Championship, 30 maggio 2009. URL consultato il 30 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2009).
  50. ^ Wickens takes first win of the 2009 Championship, FIA Formula Two Championship, 30 maggio 2009. URL consultato il 30 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º giugno 2009).
  51. ^ Wickens doubles up in Valencia, FIA Formula Two Championship, 30 maggio 2009. URL consultato il 30 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 1º giugno 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo