Fons Brijdenbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fons Brijdenbach
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 400 metri piani
Record
100 m 10"46 (1975)
200 m 20"68 (1975)
400 m 45"04 (1976)
Carriera
Nazionale
1973-1981Belgio Belgio
Palmarès
Europei indoor 2 0 0
Universiadi 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Alfons ("Fons") Brijdenbach (Vorselaar, 12 ottobre 1954Wechelderzande, 8 maggio 2009) è stato un velocista belga, uno dei migliori specialisti europei dei 400 metri piani negli anni '70.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 vinse la gara dei 400 metri ai Campionati europei juniores di atletica leggera con il tempo di 45"86, record dei campionati[1]. Nello stesso anno, sempre sui 400 metri, vinse il suo primo titolo nazionale assoluto, cui sarebbero seguiti quelli del 1976, 1977, 1978, 1979 e 1981. Brydenbach fu anche campione nazionale sui 100 metri nel 1975 e sui 200 metri nel 1974 nel 1975.[2]

Nel 1974 Brijdenbach vinse l'oro sui 400 metri ai Campionati europei indoor[3] e nella stessa stagione stabilì il record del mondo al coperto in 45"9.[4] Nell'edizione del 1975 si fermò alle semifinali,[5] ma nel 1977 riuscì a riconquistare il titolo continentale indoor.[3]

Nel 1976, ventunenne, Brijdenbach prese parte ai Giochi olimpici di Montréal. In semifinale migliorò il suo primato personale correndo in 45"28 e assicurandosi l'accesso alla finale, dove si migliorò ulteriormente concludendo la gara al quarto posto in 45"04, primo degli europei, a soli nove centesimi dalla medaglia di bronzo. Il suo record nazionale sarebbe durato fino al 2003.[6]

Nel 1977, oltre ai campionati europei indoor, Brijdenbach fu primo alle Universiadi con il record dei campionati. Inoltre vinse la gara sui 400 metri nella prima edizione del Memorial Van Damme, il meeting internazionale di atletica organizzato in memoria del mezzofondista belga Ivo Van Damme deceduto l'anno prima in un incidente automobilistico.

Nel 1980, alle Olimpiadi di Mosca, raggiunse nuovamente la finale e finì quinto in 45"10, preceduto di un centesimo di secondo dal campione olimpico uscente Alberto Juantorena. Nel 1981 corse la seconda frazione della staffetta 4×400 nella Coppa del mondo con la selezione europea che concluse la gara al secondo posto alle spalle del quartetto statunitense.

Un infortunio al tendine di Achille lo costrinse ad abbandonare l'attività agonistica.

Morì per un tumore nel 2009.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1974 Europei indoor Svezia Göteborg 400 m piani Oro Oro 46"60
1977 Europei indoor Spagna San Sebastián 400 m piani Oro Oro 46"53
Universiadi Bulgaria Sofia 400 m piani Oro Oro 45"18 Record dei Campionati

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ European Junior Championships (Men), su GBR Athletics, Athletics Weekly. URL consultato il 17 luglio 2014.
  2. ^ Belgian Championships, su GBR Athletics, Athletics Weekly. URL consultato il 17 luglio 2014.
  3. ^ a b European Indoor Championships (Men), su GBR Athletics, Athletics Weekly. URL consultato il 17 luglio 2014.
  4. ^ Wie was Fons Brydenbach?, in SportWereld, 8 maggio 2009. URL consultato il 17 luglio 2014.
  5. ^ 1975 European Indoor Championships, men's 400 m semi-final, Die Leichtatletik-Statistik-Seite. URL consultato il 17 luglio 2014.
  6. ^ Fons Brydenbach overleden, in SportWereld, 8 maggio 2009. URL consultato il 17 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]