Fonè

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fonè
Logo
StatoItalia Italia
Fondazione1983
Fondata daGiulio Cesare Ricci
Sede principalePeccioli
SettoreMusicale
ProdottiClassica, Jazz
Sito webwww.fone.it

La Fonè è una casa discografica italiana con sede a Peccioli (Pisa).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata dal toscano Giulio Cesare Ricci all'età di 22 anni, nel 1983, la Fonè si contraddistingue soprattutto per la produzione di dischi di musica classica, ma anche di jazz e rock, con tecniche audiofile, alla costante ricerca di ottenere nelle registrazioni effettuate la stessa atmosfera presente nell'esecuzione originale degli artisti.

Al fine di ottenere questo risultato vengono utilizzati i microfoni valvolari Neumann mod.U47, U48 e M49 che vennero utilizzati dalla RCA per i dischi "Living Stereo" e il segnale ottenuto non è mai oggetto di una successiva elaborazione elettronica. Inoltre le registrazioni non vengono mai effettuate in studio, ma sempre nel luogo originale dell'esecuzione, come chiese, ville, teatri e stanze in grandi case di campagna.[1]

L'etichetta discografica ha realizzato una collana di dischi su Fryderyk Chopin, sui grandi pianisti, sulla musica barocca e antica. I formati prodotti sono, oltre al CD, il vinile e il SACD.

Tra gli artisti presenti in catalogo sono da segnalare il violinista Salvatore Accardo, il Quartetto d'Archi del Teatro alla Scala di Milano e l'orchestra I Musici. Nel 2016 ha anche ripreso i master originali di 5 album di Vasco Rossi, Bollicine, Cosa succede in città, Va bene, va bene così, Vado al massimo, C'è chi dice no, che ha rivisto e prodotto in versione Master, Vinile e Super Audio CD.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicholas David Altea, Intervista a Giulio Cesare Ricci, su Wired, 5 gennaio 2017. URL consultato il 10 novembre 2019.
  2. ^ Dario Riva, 5 LP storici di Vasco rimasterizzati, su Fullsong, 26 ottobre 2016. URL consultato il 10 novembre 2019.


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN142029577 · WorldCat Identities (ENviaf-142029577