Foce dei Tre Confini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Foce dei Tre Confini
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
Toscana Toscana
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
ProvinciaLa Spezia La Spezia
Massa-Carrara Massa-Carrara
Parma Parma
Località collegateSesta Godano
Albareto
Altitudine1 408 m s.l.m.
Coordinate44°21′57.6″N 9°41′12.48″E / 44.366°N 9.6868°E44.366; 9.6868Coordinate: 44°21′57.6″N 9°41′12.48″E / 44.366°N 9.6868°E44.366; 9.6868
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Foce dei Tre Confini
Foce dei Tre Confini

La Foce dei Tre Confini (A Foxe in lingua ligure) è un valico dell'Appennino Ligure poco lontano dal monte Gottero (1640 m), il monte più alto della provincia della Spezia. Il passo si trova tra le valli del torrente Pignone e Mangia, parte della Val di Vara e quella del Gotra tributaria del Taro e collega Sesta Godano con Albareto.

Il passo si trova al confine fra tre regioni (Toscana, Emilia-Romagna e Liguria) e storicamente ha costituito un punto di triplice frontiera fra tre stati preunitari fino al 1860. Infatti fino al 1797 costituiva il confine tra la Repubblica di Genova, il Granducato di Toscana e il Ducato di Parma; dopo l'annessione dell'effimera Repubblica genovese al Regno di Sardegna divenne il punto di confine tra il Regno di Sardegna, il Granducato di Toscana e Ducato di Parma.
Tuttora sul passo ci sono termini di confine datati 1780 e posti dalla Repubblica di Genova, dal Granducato di Toscana e dal Ducato di Parma[1].

Il valico si trova sull'Alta Via dei Monti Liguri[2] che collega Ventimiglia a Bolano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]