Flint (Kiribati)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola Flint
Flint Island
NASA-FlintIsland.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Pacifico
Coordinate11°25′48″S 151°49′09″W / 11.43°S 151.819167°W-11.43; -151.819167Coordinate: 11°25′48″S 151°49′09″W / 11.43°S 151.819167°W-11.43; -151.819167
ArcipelagoSporadi equatoriali
Superficie3,2 km²
Dimensioni4 × 0,8 km
Geografia politica
StatoKiribati Kiribati
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Kiribati-Flint-highlighted.png
Mappa di localizzazione: Kiribati
Isola Flint
Isola Flint
LocationKiribati.png
voci di isole delle Kiribati presenti su Wikipedia

Flint è un piccolo atollo disabitato dell'Oceano Pacifico appartenente alla Repubblica di Kiribati. Fa parte dell'arcipelago delle Sporadi equatoriali.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è situata a circa 640 km a nord-ovest di Tahiti, 190 km a sud-est dell'isola di Vostok e 220 km a sud-est dell'isola Caroline. L'isola è lunga circa 4 km e larga circa 0,8 km nel punto di massima larghezza; la superficie totale ammonta a circa 3 km² e il punto di massima altezza arriva a 7 m s.l.m.[1]. All'interno non c'è una laguna ma sono presenti alcuni piccoli stagni e specchi d'acqua.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu avvistata per la prima volta dagli europei nel 1801[1].

Nel 1841 l'isola fu visitata dalle navi della United States Exploring Expedition per determinarne in maniera esatta le coordinate poiché sino ad allora la posizione dell'atollo non era stabilita sulle carte nautiche in maniera certa[2]. Nel 1856 il suo possesso fu reclamato dagli Stati Uniti sulla base del Guano Islands Act[3][4]. Negli anni 70 del XIX secolo sull'isola venne creata una piantagione di palme da cocco per la produzione della copra.

Nel 1972 divenne parte della colonia britannica delle isole Gilbert e Ellice, dal 1979 è parte del territorio di Kiribati[1].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Flint Island (island, Kiribati), Encyclopædia Britannica.
  2. ^ (EN) William Ragan Stanton, The great United States Exploring Expedition of 1838-1842, University of California Press, 1975, p. 228.
  3. ^ (EN) Formerly Disputed Islands, Office of Insular Affairs (OIA). (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2007).
  4. ^ Beatrice Orent, Pauline Reinsch, Sovereignty over Islands in the Pacific in The American Journal of International Law, Vol. 35, No. 3 (Jul., 1941), pp. 443-461.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN249389574 · GND (DE4508623-0
Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Isole