Fleurs du Mal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando Les fleurs du Mal, vedi I fiori del male.
Fleurs du Mal
FLEURS DU MAL Live at ATLANTA-ARNHEM-HOLLAND,1 May 2016.jpg
I Fleurs du Mal dal vivo all'Atlanta di Arnhem, Paesi Bassi 1 maggio 2016
Paese d'origineItalia Italia
GenereRock
Blues
Periodo di attività musicale1983 – in attività
Album pubblicati9
Sito ufficiale

I Fleurs du Mal sono un gruppo della scena musicale underground italiana nato dal 1983 e guidato da Stefano De Martini detto "Iguana".

Noti per le intense performance dal vivo e per il loro stile che su una base rock and roll fonde blues, funky, swing e musica latina, con testi in italiano, inglese e spagnolo.[1]

Il nome del gruppo è ispirato al libro di poesie di Charles Baudelaire, I fiori del male[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nascono nel 1983 su iniziativa di Stefano De Martini detto "Iguana" (nato a Roma il 22/06/1963), soprannome in onore a Iggy Pop.

Debuttano discograficamente nel 1984 con il 45 giri Tempi moderni prodotto dalla EMI Italiana.[1]

La loro attitudine underground li porta ad affrontare un percorso indipendente con la pubblicazione del primo album autoprodotto Fleurs du mal uscito nel 1989[3], edito solo su vinile e distribuito dalla Toast Records. Il brano Boogie Babe fu scelto per un videoclip autoprodotto con la regia di Elisabetta Valgiusti che fu passato su Videomusic.

Nel 1993 si accasano alla Toast Records che pubblica nel 1994 il loro secondo album su vinile Indian World e nel 1995 il primo album su CD Fleurs du Mal 3 registrato a Torino nello studio Minirec con il fonico Gigi Guerrieri, che fotografa la band nel periodo dei concerti nei centri sociali italiani, e che contiene tra gli altri il brano C'è chi vive il blues tuttora presente nelle scalette dei concerti, e il brano Fuoco di cui fu realizzato un videoclip autoprodotto. Il rapporto con la Toast Records dura sino al 1997, a cui sono seguite collaborazioni più brevi con altre realtà editoriali nazionali.

Nella loro carriera oltre a tour italiani, suonano in Europa continentale, in Svizzera, Germania, Belgio e nei Paesi Bassi,[1] dove registrano, nel 1997, il mini-CD Arnhem Session.

Nel 1997 partecipano attivamente e suonano all'Estate Romana Autogestita al Villaggio Globale.

Nel 1998 realizzano insieme al regista teatrale Guido D'Avino, la versione rock dell'Agamennone di Eschilo nella traduzione di Pier Paolo Pasolini[1],che debutta con due spettacoli al festival teatrale "Riviera d'Ulisse" a Terracina, e viene replicato a Roma al Teatro di Tor Bella Monaca e al Teatro Colosseo dove viene recensito dal Tg3 Regionale (Rai3)..

Nel novembre 1998 esce il CD Spiriti inquieti per la Blu Mix a cui seguono una serie di concerti in Italia e in Olanda.

Nel dicembre 1999 concerto per celebrare i 15 Anni d'attività al C.S. Villaggio Globale a Roma, con diversi ospiti partecipanti.[4]

Nel 2000 suonano al Big Mama di Roma e al Festival Trasimeno Blues.

Nel 2001 realizzano il CD Road Sweet Home pubblicato da Il manifesto cui fa seguito un tour di oltre 60 concerti in Italia ed Olanda, tra cui anche al Maloe Melo di Amsterdam[5]

Nel 2002 suonano al Liri Blues Festival dove tornano anche nel 2003 e nel 2010.

Nel 2003 realizzano con la collaborazione del bassista americano Brian Trumble l'album Luna Blues (Blond Records/Storie di Note)[1] a cui fa seguito una serie di concerti in Italia, Svizzera e Olanda.

Nell'ottobre 2007 effettuano il loro primo minitour negli Stati Uniti con 6 concerti in Colorado tra cui al "Ziggie's Saloon"[6]-Denver, "Larimer Lounge[7]"-Denver, "Rock'n'Soul Cafe

[8]"-Boulder", "Laughing Goat[9]"-Boulder, e alla trasmissione televisiva "Tuesday Blues" su cctv54[10] (TV in Colorado).

Nel 2008 esce l'album cd Lost & Found (Blond Records), a cui fa seguito una serie di concerti in Italia e Sardegna, e 20 concerti in Olanda (dove suonano tra gli altri al "Festival Bevrjidings 5th May Wageningen[11] 2008" ed al Festival "BeaPop"[12]).

Il 6 giugno 2009 si svolge il concerto 25 anni di Fleurs du Mal all'INIT Club di Roma, con una formazione allargata a 9 elementi, presentato con un'intervista nella trasmissione Tempi dispari su RaiNews24 e RAI3.

Partecipano all'organizzazione di Musica Libera evento che dal 2008 si svolge quasi ogni anno in Piazza dei Sanniti nel quartiere San Lorenzo a Roma patrocinata dal II Municipio (ex III Municipio) di Roma e giunta alla sesta edizione nel 2017..

Dal 2011 la band si è allargata a 5 elementi con l'inserimento di un sassofonista in più. Con la nuova formazione registrano e pubblicano l'anno successivo il nuovo album CD Swinging Boat[13] seguito da uno lungo tour che tocca Svizzera, Belgio, Olanda, Italia e Sardegna -tra i concerti anche il Maloe Melo[14][15][16][1][17]"Home of the Blues of Amsterdam", il Blues-Sphere a Liegi[18][19], il Festival "Mamma Blues 2012"[20] a Nureci e 3 concerti al Goodfellas a Napoli, dove mancavano dal 1991.

Nel 2014 suonano al Primo Maggio del CSOA Forte Prenestino davanti a migliaia di persone.

Dal Gennaio 2014 organizzano il "S.Lorenzo Blues Festival", festival che raccoglie le bands blues del quartiere S.Lorenzo a Roma. Le prime 3 Edizioni si svolgono nel locale Locanda Atlantide, la quarta e la quinta Edizione si svolgono al Nuovo Cinema Palazzo -sempre nel quartiere S.Lorenzo- con un'affluenza di pubblico di circa 1000 persone per la quarta edizione (3 Febbraio 2017).

Il 18 Gennaio 2017 esce il nuovo CD Bootleg (Blond Records), un album Live registrato durante due concerti del 2016 e contenente versioni dal vivo di brani tratti dalla passata e recente discografia più 2 brani inediti: "800 Fantasmi" dedicata ai migranti periti nel mare Mediterraneo, e "Hard Times".

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Iguana - Voce, Chitarra, Slide, armonica
  • Graziella Olivieri-Sax Tenore
  • Roberto Cruciani-Basso, cori
  • Davide Miccinilli-Batteria
  • Clemente Verdicchio-Sax Contralto.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1989 Fleurs du Mal Self Production Italy
1994 Indian World[21] Toast Records Italy

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1984 Tempi Moderni EMI Italy

CD[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1995 3[22] Toast Records Italy
1997 Arnhem Session[23] Toast Records Italy
1998 Spiriti inquieti Blu Mix Italy
2001 Road Sweet Home[24] il manifesto Italy
2003 Luna Blues[25] Blond Records/Storie di Note Italy
2008 Lost & Found Blond Records Italy
2012 Swinging Boat [26] Blond Records Italy/Amazon.com/iTunes
2017 Bootleg Blond Records Italy/Amazon.com/iTunes

Raccolte in vinile[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1994 Punto Zero (audiorivista) n.21/22/23 Toast Records Italy

Partecipazioni a compilation[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Etichetta
1998 EstroMissioni[27] Blu Mix Productions Italy

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Testani, 2006
  2. ^ Bolli, 1998
  3. ^ Rizzi, 1993
  4. ^ concerto recensito su "Musica" suppl.de "La Repubblica"
  5. ^ 28 Aprile 2001 FLEURS DU MAL @ Maloe Melo-Amsterdam, su maloemelo.com.
  6. ^ Ziggie's Live Music-Denver-Colorado-USA, su ziggieslivemusic.com.
  7. ^ Larimer Lounge-Denver-Colorado-USA, su larimerlounge.com.
  8. ^ The Rock'n'Soul Cafe-Boulder-Colorado-USA, su rocknsoulcafe.com.
  9. ^ The Luaghing Goat-Boulder-Colorado-USA, su thelaughinggoat.com.
  10. ^ cctv54 - Colorado - USA, su zoemonroe.com.
  11. ^ Bevrijdings Festival Wageningen-Holland, su bevrijdingsfestivalwageningen.nl.
  12. ^ Festival BeaPop-Ulft-Holland, su beapop.nl.
  13. ^ Riccardo de Stefano, Swingin Boat, Exitwell.com, 26-02-2016.
  14. ^ Maloe Melo, su maloemelo.com.
  15. ^ 2 Maggio 2013: FLEURS DU MAL @ Maloe Melo-Amsterdam, su maloemelo.com.
  16. ^ 16 Maggio 2015: FLEURS DU MAL @ Maloe Melo-Amsterdam, su maloemelo.com.
  17. ^ FLEURS DU MAL in concert at Maloe Melo, 7 May 2016, su maloemelo.com.
  18. ^ Blues-Sphere blues club in Liege, su blues-sphere.com.
  19. ^ 30 April 2016 FLEURS DU MAL in concert at Blues-Sphere-Liege-Belgium, su blues-sphere.com.
  20. ^ FLEURS DU MAL @ Mamma Blues festival 2012, su facebook.com.
  21. ^ registrato nel 1992, pubblicato dalla Toast Records nel 1994
  22. ^ pubblicato dalla Toast Records nel 1995, è stato il primo cd pubblicato dalla Toast Records dopo 15 anni di pubblicazioni in vinile
  23. ^ registrato al Rocket Dog Studio ad Arnhem durante un tour in Olanda, gennaio 1997
  24. ^ pubblicato da Il Manifesto Dischi , Maggio 2001
  25. ^ pubblicato da Blond Records Aprile 2003, ristampato da Storie di Note nel 2004
  26. ^
  27. ^ Compilation con otto brani di artisti vari, sono presenti con la traccia #6, Lascia crescere i fiori.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock
  1. ^ Giulio Tedeschi & Autori partecipanti, Buone Nuove dal Suono (Toast Records 1985-2015), in Classic Rock.
  2. ^ Toast Records, su toastit.com.
  3. ^ Toast Records, su facebook.com.