Consiglio per la stabilità finanziaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Financial Stability Board)
Jump to navigation Jump to search
Logo del Consiglio per la stabilità finanziaria.

Il Consiglio per la stabilità finanziaria[1] (in inglese Financial Stability Board; fino al 2009: Financial Stability Forum) è un organismo internazionale con il compito di monitorare il sistema finanziario mondiale. In tale organismo sono rappresentati tutti i paesi del G20 (rappresentati sia dai propri governi che dalle rispettive banche centrali), Spagna e Commissione europea[2], oltre che a Arabia Saudita, Argentina, Brasile, Cina, Corea, India, Indonesia, Messico, Russia, Sudafrica e Turchia (fonte). Ha la propria sede a Basilea.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tale organismo nasce nel 1999 dalla volontà dei governi di incentivare la stabilità finanziaria in un'ottica globale, adottare delle migliorie al sistema dei mercati e ridurre il rischio di crisi finanziarie per mezzo della condivisione di informazioni.[4] Si propone, inoltre, di incentivare la cooperazione internazionale tra le autorità di vigilanza.[4]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Foro per la stabilità finanziaria[modifica | modifica wikitesto]

Consiglio per la stabilità finanziaria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Economia