Figlie del Divino Amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Figlie del Divino Amore (in inglese Daughters of Divine Love) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla D.D.L.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

L'istituto sorse a Ukpor, in diocesi di Port Harcourt, per iniziativa del vescovo Godfrey Okoye (1913-1977), con il fine di formare suore indigene per sostituire le missionarie europee allontanate dalla Nigeria allo scoppio della guerra civile.[2]

Ottenuto il nihil obstat della congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, il vescovo eresse le Figlie del Divino Amore in congregazione di diritto diocesano il 1º dicembre 1971.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le suore si dedicano all'istruzione e all'insegnamento del catechismo, all'assistenza agli ammalati e ad altre attività caritative.[2]

La congregazione è presente in Africa (Camerun, Ciad, Gabon, Kenya, Mali, Nigeria), nelle Americhe (Cuba, Giamaica, Stati Uniti d'America) e in Europa (Germania, Italia, Regno Unito, Svizzera);[3] la sede generalizia è a Enugu.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 835 religiose in 165 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1536.
  2. ^ a b c F. Rizzoli, DIP, vol. III (1976), coll. 1575-1576.
  3. ^ Missionary presence, su cmswr.org. URL consultato il 10 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo