Ferrovia dell'Una

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferrovia dell'Una
Map Una railway.png
Nome originale Unska pruga
Inizio Novi Grad
Fine Tenin
Stati attraversati Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Croazia Croazia
Lunghezza ? km
Apertura 1948
Gestore ?
Precedenti gestori
Scartamento 1435 mm
Elettrificazione 25 kV 50 Hz
Ferrovie

La ferrovia dell'Una è una linea ferroviaria che collega la città bosniaca di Novi Grad al nodo ferroviario di Tenin, in Dalmazia, percorrendo la valle del fiume Una.

La linea attraversa i territori della Bosnia ed Erzegovina e della Croazia, attraversando più volte il confine. Attualmente è percorsa solo da sporadici treni merci.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La linea venne progettata negli anni trenta del XX secolo per potenziare i collegamenti con la Dalmazia, fino ad allora affidati esclusivamente alla ferrovia della Lika, o alle linee bosniache a scartamento ridotto. La ferrovia dell'Una sfruttò nel suo tratto finale (da Lička Kaldrma a Tenin) proprio la sede di una di queste linee, la ferrovia di Steinbeis.

Dopo l'interruzione dei lavori dovuta alla seconda guerra mondiale, la linea venne completata nel 1948. Subito si rivelò come linea importante, costituendo parte dell'itinerario più breve fra Zagabria e Spalato, ma anche fra Belgrado e la Dalmazia. Per questo venne elettrificata nel 1987.

La linea decadde con la disgregazione della Jugoslavia: da allora i collegamenti da Zagabria verso la Dalmazia percorrono la ferrovia della Lika, più lunga ma tutta in territorio croato; inoltre i ripetuti attraversamenti del confine rendono difficoltoso l'esercizio della linea dell'Una, ridotto a sporadici treni merci.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]