Ferdinand Bordewijk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferdinand Bordewijk

Ferdinand Bordewijk (Amsterdam, 10 ottobre 1884L'Aia, 28 aprile 1965) è stato un avvocato e scrittore olandese, formatosi nell'ambiente letterario della rivista "Forum", autore di romanzi e racconti, oltre a poesie, drammi, critiche letterarie.

Blokken (Blocchi) (1931)

Il primo lavoro pubblicato dell'autore fu un volume di poesie, intitolato Paddestoelen (Funghi), sotto lo pseudonimo di Ton Ven. Il lavoro non fu particolarmente apprezzato. Tra le sue opere più famose: Blocchi (1931); Aurora boreale (1948); La cartella (1958); Notizie di lontano (1961). Il racconto distopico Blocchi rimane sino ad oggi (gennaio 2012) l'unica opera dell'autore neerlandese tradotta in italiano insieme a Carattere bastardo, dal quale è stato tratto il film Character - Bastardo eccellente di Mike van Diem (vincitore dell'Oscar per il miglior film straniero nel 1997).

Dopo la seconda guerra mondiale fu presidente della "Ereraad voor Letterkunde", una consulta incaricata di esaminare i casi di scrittori collaborazionisti, in vista dell'eventuale divieto di pubblicare.

Opere pubblicate in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN2487339 · LCCN: (ENn79008232 · ISNI: (EN0000 0001 1736 9718 · GND: (DE119310716 · BNF: (FRcb12037779z (data)