Fenomeni cadaverici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.

Per fenomeni cadaverici si intendono le modificazioni a cui un corpo va incontro nel periodo successivo al decesso.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Classicamente vengono distinti due gruppi principali: i "fenomeni abiotici" e i "fenomeni trasformativi". A loro volta questi possono essere suddivisi in: fenomeni abiotici immediati e consecutivi e fenomeni trasformativi distruttivi e speciali.

Fenomeni abiotici[modifica | modifica wikitesto]

I fenomeni abiotici immediati comprendono quelli che un tempo era denominata "triade del Bichat":

I fenomeni abiotici consecutivi comprendono:

Fenomeni trasformativi[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente, col passare delle ore, cominciano a manifestarsi i cosiddetti segni trasformativi. Quelli distruttivi comprendono:

Se il cadavere è ubicato in ambienti con particolari caratteristiche fisico-climatiche, si manifestano i segni trasformativi speciali:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina