Exogini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una collezione di Exogini

Gli Exogini sono una linea di giocattoli lanciata sul mercato nel 1987 dalla GiG, costituita da una serie di piccole staction figure (action figure statiche) dell'altezza di circa 4 cm realizzate in gomma di vari colori trasparenti ed opachi.

Gli Exogini si suddividono in quattro serie: la prima uscita appunto nel 1987, la seconda nel 1988, la terza nel 1998 e la quarta (non più della GIG ma della Giochi Preziosi e non riconosciuta tale dai collezionisti “vintage”) nel 2018.

Gli Exogini si differenziano fra di loro per "personaggio" e "colore". La combinazione "colore-personaggio" è la discriminante che rende un Exogino comune o meno, in quanto i vari personaggi non furono commercializzati in egual numero per colore.

Prima serie[modifica | modifica wikitesto]

I quaranta personaggi che costituiscono la prima serie erano una piccola parte dalla linea di pupazzetti gommosi giapponesi Kinkeshi tratti dal manga/anime Kinnikuman (Muscleman in Francia, Musculman in Spagna e giunto nel 2005 anche in Italia con la serie TV sequel Ultimate Muscle) che tratta di bizzarri lottatori di wrestling, mentre in italia si trasformarono in "misteriosi alieni".

Erano distribuiti singolarmente in bustine, al prezzo di 500 lire. In seguito furono venduti anche in barattoli da dieci pezzi (4 500 lire) e piramidi da venti o quaranta pezzi (rispettivamente 8 000 e 12 000 lire).

Si suddividono, oltre che per personaggio, anche per colore: i classici rosa, verde, arancione trasparenti e color carne opaco, più due colori speciali trasparenti contenenti brillantini. In seguito, visto l'enorme successo, furono ristampati in nuovi colori: blu metallizzato, grigio metallizzato, bianco, nero e viola.

Seconda serie[modifica | modifica wikitesto]

Se la serie precedente era ispirata alla lotta libera, la seconda ai guerrieri ninja (che a quel tempo spopolavano al cinema, in TV, nei cartoni animati, fra i giocattoli e i videogames).

I personaggi, in tutto 48, erano infatti tratti dalla serie americana di pupazzetti gommosi collezionabili N.I.N.J.A. MITES prodotti dalla Panosh.

I colori prodotti sono: bianco, nero, blu metallizzato, grigio metallizzato, viola metallizzato, rosso, rosa trasparente e rosa "babol".

Terza serie[modifica | modifica wikitesto]

Uscita nel 1998, nel tentativo, non riuscito, di replicare il successo della prima serie, è costituita da 33 figure di extraterrestri, divise in tre schieramenti da 11, caratterizzati da colori dominanti (rosso, verde, blu); più 6 figure speciali color oro. Ciascun personaggio ha stampato sotto i piedi un numero che indica il grado o la forza.

Gli accessori particolari furono i cannoni rossi (Marziani), Blu (Plutoniani) e verdi (Venusiani).

Anche questi personaggi furono tratti dalla serie di collezionabili Fistful of Aliens in usa o フィストエイリアン in Giappone che a differenza della linea italiana contava diversi pezzi in più.

Questa serie non ebbe il successo sperato; ed ancora oggi è tenuta in bassa considerazione dai collezionisti.

Quarta serie[modifica | modifica wikitesto]

La quarta serie degli Exogini, a marchio Giochi Preziosi (proprietaria del marchio GiG) è stata prodotta a partire dal 2018

È composta da personaggi semovibili e luminosi, completamente diversi nello stile e nell'idea da quelli classici.

Altri sviluppi[modifica | modifica wikitesto]

Simile nel concetto agli Exogini, i Gormiti sono una serie tutta nuova di mini-statuette collezionabili vendute in bustina sempre dalla Gig/Giochi Preziosi, ma questa volta basata su un progetto originale italiano.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]