Evoluzionismo. Il tramonto di una ipotesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Evoluzionismo. Il Tramonto di una ipotesi
Autorea cura di Roberto de Mattei
1ª ed. originale2009
Generesaggio
Lingua originaleitaliano

Evoluzionismo. Il tramonto di una ipotesi è un volume pubblicato a cura di Roberto de Mattei, che raccoglie gli atti di un convegno tenutosi il 23 febbraio 2009 presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Controversie sulla scientificità di libro e convegno[modifica | modifica wikitesto]

Il libro ha suscitato le proteste della comunità scientifica internazionale, poiché parzialmente finanziato[1] dal Consiglio Nazionale delle Ricerche nonostante contenga molte affermazioni non scientifiche, fra cui quella che i dinosauri si sarebbero estinti solo 40.000 anni fa.[2][3] Secondo il fisico Nicola Cabibbo, allora presidente della Pontificia Accademia delle Scienze, «non vale proprio la pena di dare troppa importanza al convegno antidarwiniano organizzato da de Mattei, i cui atti sono raccolti nel volume... Si tratta di un'iniziativa del tutto personale che de Mattei aveva la facoltà di promuovere, ma lascia il tempo che trova. Le tesi antievoluzioniste non hanno alcun seguito tra i biologi e non corrispondono certo all'orientamento della Chiesa cattolica. De Mattei prosegue Cabibbo non è un biologo e non si vede a quale titolo possa fare certe affermazioni... Sotto altri aspetti de Mattei sarà di certo una persona apprezzabile, ma la sua intromissione in un campo di studi a lui estraneo dimostra la scarsa considerazione in cui è tenuta la scienza dalla classe dirigente italiana.»[4]

Lo stesso presidente del CNR, Luciano Maiani, ha diramato un comunicato ufficiale a nome dell'Istituto in cui ha riconosciuto che «il volume non esprime la voce ufficiale del CNR»[1] sebbene abbia sottolineato «il carattere aperto della ricerca intellettuale e la mia personale contrarietà a ogni forma di censura delle idee.» affermando che «la libertà di espressione è un bene garantito dall'articolo 21 della nostra Costituzione»[1]

Interventi giornalistici a favore del curatore Roberto de Mattei sono apparsi nei quotidiani Il Foglio e Il Giornale da parte di giornalisti delle medesime idee del curatore.[5]

Relatori al convegno[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Berthault, paleontologo, membro dell'Associazione Internazionale dei Sedimentologi (Francia);
  • J. de Pontcharra, fisico, ricercatore in nano-elettronica all'Università di Grenoble (Francia);
  • M. Giertych, botanico, membro dell'Accademia Polacca delle Scienze, fino al 2009 deputato al Parlamento europeo (Polonia);
  • J. Holzschuh, fisico, ricercatore di geofisica alla University of Western Australia;
  • H. Miller, chimico, dottorato alla Ohio State University, Columbus, Oh (USA);
  • H. Owen, scrittore, presidente del Kolbe Center negli Stati Uniti;
  • P. Rabischong, neuroanatomista, professore emerito dell'Università di Montpellier, già direttore dell'unità di ricerca in biomeccanica dell'INSERM e presidente onorario della facoltà di Medicina di Montpellier. [6] ;
  • J. Seifert, filosofo, rettore dell'International Academy for Philosophy del Liechtenstein, membro della Pontificia Accademia per la Vita (Germania);
  • T. Seiler, fisico, dottorato in fisico-chimica all'Università di Monaco, ingegnere per i sensori elettrochimici nel Dipartimento Innovazione della Robert Bosch GmbH (Germania);
  • D. Tassot, Direttore del Centre d'Etudes et de Prospectives sur la Science (Francia);
  • Alma von Stockhausen, filosofo, presidente della Gustav-Siewerth-Akademie (Germania).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c CNR->News
  2. ^ Italy Science Agency Helps Publish Creationism Book Archiviato il 25 settembre 2010 in Internet Archive.. ScienceInsider, American Association for the Advancement of Science
  3. ^ Italy science council funds creationist book Archiviato il 19 marzo 2011 in Internet Archive., Scientific American.
  4. ^ [1]Cabibbo: creazionismo lottizzato al Cnr Antonio Carioti su ”Il Corriere della Sera” del 3 dicembre 2009
  5. ^ Alessandro Gnocchi, Zittite il creazionista. La libertà di opinione non è uguale per tutti in Il Giornale, 23 dicembre 2009; Francesco Agnoli, I censori che processano de Mattei si rileggano Wallace, scopritore della selezione naturale Archiviato il 16 luglio 2011 in Internet Archive., in Il Foglio, 6 dicembre 2006
  6. ^ Pierre Rabischong, su polistampa.com. URL consultato il 10 luglio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]