Eric Carmen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Eric Carmen (disambigua).
Eric Carmen
Eric Carmen early 1990s.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop rock
Power pop
Periodo di attività musicale1967 – in attività
Album pubblicati14
Sito ufficiale

Eric Howard Carmen (Cleveland, 11 agosto 1949) è un cantante e compositore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo gruppo, i Cyrus Eerie, non ebbe molto successo, fino a quando non si trasformò in Raspberries, di cui fu componente di spicco a partire dal 1970. Con questa formazione pubblicò nel 1972 il singolo Go All The Way che vendette più di un milione e trecentomila copie, ottenendo il disco d'oro[1].

Nel 1975 il gruppo si sciolse e la fama di Eric divenne internazionale grazie alla sua carriera da solista, con canzoni che segnarono un'epoca come All by Myself, brano coverizzato negli anni da numerosi artisti, nel quale viene citato un brano del Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Rachmaninov, e Never Gonna Fall In love Again.

Dopo alcuni album di scarso successo, sia di vendite che di critica, decise di concentrarsi sull'attività di autore per altri artisti, in particolare nell'ambito del country e dell'adult contemporary. Sul finire degli anni ottanta ritornò al grande successo con singoli quali Hungry Eyes del 1987, brano incluso nella colonna sonora del film Dirty Dancing, che raggiunse la quarta posizione dei singoli più venduti di Billboard, superando il mezzo milione di copie vendute e nel 1988 Make Me Lose Control che raggiunse la terza posizione in classifica.

Dopo un lungo periodo di silenzio discografico, nel 2000 ha pubblicato quello che resta a tutt'oggi il suo ultimo album di inediti, I Was Born to Love You.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Raspberries[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nick Logan e Bob Woffinden, 1977, pg.50

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nick Logan e Bob Woffinden, Enciclopedia del rock, Milano, Fratelli Fabbri Editore, 1977.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49410047 · ISNI (EN0000 0000 7839 3714 · Europeana agent/base/72530 · LCCN (ENn92085440 · GND (DE134343751 · BNE (ESXX878224 (data) · BNF (FRcb13922002q (data) · NSK (HR000067837 · WorldCat Identities (ENlccn-n92085440