Episodi di Hazzard (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Hazzard.


Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Mrs. Daisy Hogg Matrimonio impossibile 8 ottobre 1981
2 Double Dukes I sosia 16 ottobre 1981
3 Diamonds In The Rough Un coniglietto da un milione di dollari 23 ottobre 1981
4 Coltrane vs. Duke Processo ai Duke 30 ottobre 1981
5 The Fugitive La fuggiasca 3 novembre 1981
6 The Great Bank Robbery La grande rapina 6 novembre 1981
7 Sadie Hogg Day Primo aprile 13 novembre 1981
8 10 Million Dollar Sheriff (Part 1) Rosco milionario (1ª parte) 20 novembre 1981
9 10 Million Dollar Sheriff (Part 2) Rosco milionario (2ª parte) 20 novembre 1981
10 Trouble At Cooter's Visone della discordia 27 novembre 1981
11 Goodbye General Lee Addio Generale Lee 4 dicembre 1981
12 Cletus Falls In Love Cletus innamorato 11 dicembre 1981
13 Hughie Hogg Strikes Again L'abito non fa il monaco 18 dicembre 1981
14 The Dukescam Scam La cassaforte 1º gennaio 1982
15 The Sound Of Music - Hazzard Style Falsari dell'Hi-Fi 8 gennaio 1982
16 Shine On Hazzard Moon Distillatore clandestino 15 gennaio 1982
17 Pin The Tail On The Dukes Interceptor 22 gennaio 1982
18 Miz Tisdale On The Lam Montagna inesistente 29 gennaio 1982
19 Nothin' But The Truth Siero della verità 5 febbraio 1982
20 Dear Diary Caro diario 12 febbraio 1982
21 New Deputy In Town Donne e motori 19 febbraio 1982
22 Birds Gotta Fly Campionessa in famiglia 26 febbraio 1982
23 Bad Day In Hazzard Tunnel della salvezza 5 marzo 1982
24 Miss Tri-Counties Rivale pericolosa 12 marzo 1982
25 Share And Share Alike Largo alle donne 19 marzo 1982
26 The Law And Jesse Duke Polizia in sciopero 26 marzo 1982
27 Dukes In Danger Pericolo per i Duke 2 aprile 1982

Matrimonio impossibile[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Daisy si innamora del bello e ricco Jamie Lee Hogg, nipote di Boss, incantata dai suoi modi di educato gentiluomo. Ma Bo e Luke, sospettosi del fatto che ha comprato un vecchio mulino da Boss, scoprono che è un falsario e che vuole sposare Daisy per impedire un'eventuale testimonianza contro lui. Boss si unisce a zio Jesse non solo per impedire il matrimonio, ma anche per troncare quell'attività.

I sosia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Boss Hogg, col mal di schiena causato da Flash, organizza una rapina ad un furgone della banca di Atlanta con Turk e Moody, che saranno identici a Bo e Luke con due maschere che lo stesso Boss ha fatto commissionare per posta, insieme ad un falso Generale Lee. Ma Turk e Moody, dopo aver imprigionato Bo e Luke in una fabbrica di bare ed aver compiuto la rapina, se ne vanno col denaro.

  • Curiosità: alla fine della puntata al Boar's Nest si esibisce Donna Fargo, che canta Lone star cowboy.

Un coniglietto da un milione di dollari[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre provano le modifiche al Generale Lee, Bo e Luke vedono un aereo che dall'alto paracaduta un coniglio di peluche con all'interno diamanti. Due uomini li osservano e li seguono, ma li perdono. Così entra in azione la loro complice Lisa, finta giornalista, che una volta a casa Duke, coi due compari, li sequestra per avere quel peluche. Boss, avvertito dalla centralinista che ha sentito i Duke chiamare l'FBI, manda un falso agente, ma dopo vari inseguimenti, tutto finisce per il meglio.

  • Curiosità: il coniglietto di peluche raffigura il noto personaggio dei cartoni animati Bugs Bunny.

Processo ai Duke[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Boss Hogg incarica Rosco di tenere lontano Bo e Luke dal pagare le consuete tasse sulla fattoria, per impossessarsene legalmente e cederlo ad una ditta di birra. Ma Rosco fallisce finendo fuori strada, allora Boss, con tanto di dottore fasullo, inscena una finta serie di fratture multiple per Rosco, che approfitta della situazione. Il giudice condanna i Duke al risarcimento di cinquantamila dollari, che alla fine riescono a dimostrare la truffa.

La fuggiasca[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mindy Lou è un'autostoppista che per sbaglio ascolta i discorsi di Boss Hogg e Rosco vicino ad una stalla dove Boss fa ridipingere moto rubate. Fuggita a Rosco, si infila nel camion dei Duke, mentre Bo si allena per la gara di moto delle tre contee. I Duke la aiutano a raggiungere la contea di Chocktow, dove vorrebbe diventare infermiera, ma zio Jesse viene arrestato da Rosco per l'aiuto a una ricercata. Ma lei torna sapendo di essere la causa di tutto.

  • Curiosità: alla fine della puntata al Boar's Nest si esibisce Johnny Paycheck, costretto a cantare Take this job and shove it dallo sceriffo Rosco per eccesso di velocità.

La grande rapina[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Boss Hogg licenzia l'inserviente Clarence Stovall alla vigilia della pensione per risparmiarla e lui, per vendetta, porta via dalla banca trentamila dollari. Zio Jesse se ne accorge e, nel tentativo di aiutarlo, finiscono nei guai anche i Duke perché Rosco vede i trentamila nel Generale Lee. Boss mette gli sceriffi e due volontari a guardia della cassaforte che s'apre automaticamente lunedì mattina alle 8 precise. Allora i Duke creeranno un finto incendio in modo che, nello scompiglio, riusciranno a restituire quella cifra e, poi, la pensione a Clarence.

Primo aprile[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad Hazzard, il primo aprile è il giorno di Sadie Hogg, cioè la bisnonna di Boss che per quel giorno ha deciso che la contea doveva essere governata dalle donne. Ma la telefonata di un ispettore delle tasse induce Boss a nominare tesoriere Daisy Duke che verrà incolpata di una finta rapina e degli ammanchi di contea. Bo e Luke provano a sistemare le cose, visto che Boss annota tutto in due libri mastri: uno vero e uno falso, ma l'adesivo che li distingue si stacca, così Rosco distrugge quello sbagliato...

Rosco milionario[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un notaio di Atlanta, aiutato da Bo e Luke, porta a Rosco la notizia della morte dello zio Hosiah, che gli lascia dieci milioni di dollari. Rosco, oltre che iniziare a spendere e spandere, assolda il bieco detective Jason Steele che, con qualsiasi mezzo e per centomila dollari, prova ad incastrare i Duke senza successo. Intanto Boss Hogg sfida Rosco a teresina, ma non gli riesce il baro e finisce per perdere tutto. L'infortunio di zio Jesse, andato alla palude e caduto in malo modo, peggiora le cose per i Duke.

Nella seconda parte, Boss è costretto a farsi vicesceriffo per avere almeno un rendiconto mensile, fotograferà l'auto dei Duke per una copia esatta che Steele userà contro Bo e Luke per incriminarli di furto e portarli al penitenziario. Ma il notaio di Atlanta tornerà per rettificare il lascito a Rosco: non più dieci milioni, ma solo dieci dollari. Steele indispettito, invece di Bo e Luke porta via Rosco, ma loro non lo mollano perché hanno un conto in sospeso con lui. Senza Rosco milionario e con zio Jesse ristabilito, tutto torna alla normalità.

Visone della discordia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un furgone, tamponato da Cooter, finisce per perdere una delle venti pellicce di visone rubate che, poi, viene raccolta da Bo e Luke. Dopo averle consegnate a Boss Hogg, che gliele paga meno per mancanza di un capo, il tizio del furgone decide di riprendersele, perciò, mentre la sua complice tiene occupato Cooter, lui sfonda il muro confinante tra il suo garage e il magazzino di Boss per rubargli le pellicce.

  • Curiosità: all'inizio della puntata, Bo e Luke canticchiano la celebre Take It Easy degli Eagles.

Addio Generale Lee[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante le prove per l'annuale "il salto della libellula", Luke rimane colpito dall'albero di trasmissione del Generale Lee. In ospedale, Boss Hogg ingaggia il professor Crandall, che ipnotizza Luke in modo che al prossimo guasto venda il Generale, perché Boss vuole distruggerlo. Così Rosco sabota il Generale e Luke lo cambia con un'altra auto, nonostante l'opposizione di Bo che perde la sfida di tiro con l'arco. Ma tutto il piano di Boss è destinato a fallire, perché con uno schiocco di dita casuale di zio Jesse, Luke è libero dall'ipnosi.

Cletus innamorato[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al fine di evitare una multa a Bo e Luke, Daisy fa gli occhi dolci a Cletus e lui si mette subito in testa che lei ne è innamorata. Intanto Boss Hogg riceve una telefonata da un ispettore di controllo per un incontro il giorno dopo alle 9. Per paura di perdere il posto, Boss incrimina Bo e Luke per un assegno a vuoto di undici dollari che lui stesso falsifica in millecento e per acciuffarli, ingaggia il terribile sceriffo Little. I Duke non solo dovranno dimostrare che l'assegno è falso, ma anche convincere un Cletus innamorato che è tutto un equivoco.

L'abito non fa il monaco[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un camper, guidato da un vecchio, manda fuori strada Bo e Luke e, giunto da Boss Hogg, il vecchio si rivela essere suo nipote Hughie. Poi con uno stratagemma incastra Cooter facendolo finire in carcere: non potendo pagare l'ipoteca, Boss Hogg gli sequestrerebbe il garage per costruirci una pensione. I Duke scoprono l'arcano e aiutano Cooter prendendo il suo posto al garage, quindi Hughie tenta di fermarli sostituendo la benzina con whiskey. Intanto Bo e Luke, seguendo il camper, scoprono che dietro a tutto ciò c'è Hughie Hogg.

  • Curiosità: alla fine della puntata al Boar's Nest si esibisce Buck Owens, costretto a cantare I've got a tiger by the tail dallo sceriffo Rosco per eccesso di velocità.

La cassaforte[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La cassiera Laverne si accorge che è sparito il denaro dalla banca e Boss, accusato dai Duke e da Rosco, finisce in prigione. Ricordando un episodio del 1938, zio Jesse paga la cauzione a Boss che esce e sparisce: così, non presentandosi al processo, si impossessa della fattoria dei Duke. Ma mentre dimostra a zio Jesse che il denaro è ancora al suo posto, Rosco urta la porta della cassaforte e li chiude dentro. Bo e Luke dovranno correre e portare Emery Potter entro un'ora, se vogliono che Boss e zio Jesse non muoiano soffocati.

I falsari dell'Hi-Fi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Mickey Gilley è impegnato in concerto in piazza ad Hazzard, due falsari dell'Hi-Fi lo registrano di nascosto con l'autorizzazione di Boss Hogg. Ma due agenti federali sono sulle loro tracce, così i due scappano sul Generale Lee guidato da Bo e Luke che riescono a liberarsene portando via il nastro registrato. Dopo la telefonata dei falsari, Rosco lo trova sul Generale, quindi Bo e Luke vengono incriminati e scappano. Ma i due falsari, che non vogliono dividere nulla, rapiscono Boss convinti che Rosco li ha davvero fotografati.

  • Curiosità: ospite della puntata il noto cantante country Mickey Gilley che a fine puntata nella piazza di Hazzard esegue Don't the girls at the prettier at closing time dallo sceriffo Rosco per eccesso di velocità.

Distillatore clandestino[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jasper Fenwick non apprezza il distillato di Boss Hogg, allora, dopo aver cercato invano la formula di un ottimo whiskey a casa Duke, fa incastrare Bo e Luke da Rayford Flicker che trova addosso a loro, al Boar's Nest, soldi spariti che la gente aveva appena donato per l'orfanotrofio. Per rilasciarli, zio Jesse dovrà distillare whiskey per Boss, rompendo la promessa al governo. Bo e Luke evadono e fanno confessare Flicker, ma zio Jesse ormai ha finito: non è whiskey quello che ha distillato...

Interceptor[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Duke vanno alla fermata dell'autobus ad accogliere Hector Farley che, dopo dieci anni di prigione, torna ad Hazzard per un conto in sospeso con Boss Hogg che gli ha portato via la fattoria. Intanto lo stesso Boss, con due asciugacapelli camuffati da "interceptor" (cioè da rilevatori di velocità) acquistati truffando lo stato per diecimila dollari, tenta di racimolare multe. Così i Duke si ritrovano con due problemi: Hector che vuole assalire Boss e la distruzione casuale con acqua di un radar fasullo di proprietà dello stato.

Montagna inesistente[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Con un annuncio sul giornale di Capitol City, Boss Hogg, Rosco e il complice Slocum, che ritira la posta da una settimana sotto il nome fasullo di John Smith, vendono terreni di una montagna inesistente presso Hazzard, per cento dollari l'uno. Ma l'arrivo di un'ispettrice postale induce Boss a spostare l'accusa sull'impiegata delle poste Emma Tisdale. Nonostante l'ispettrice, i Duke scopriranno la verità.

Siero della verità[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un pullman di turisti, adocchiato da Bo e Luke, sfreccia verso una stalla abbandonata di Hazzard, dove tre tipi di città hanno impiantato una bisca clandestina con Boss Hogg, che riceve il trenta per cento degli incassi. L'arrivo di un investigatore farà in modo che Boss incastri i Duke: ciò non durerà perché Boss si siederà sulla siringa del siero della verità, portata da Rosco dopo un convegno di sceriffi, e per lui inizieranno i guai nella vita e negli affari. Infatti i tre tipi lo rapiscono e i Duke, creando scompiglio alla bisca, riusciranno a liberarlo.

Caro diario[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Flash nasconde alla fattoria dei Duke il diario di Rosco, mentre lui li multa per uno stop non funzionante. Boss Hogg, che aveva pagato due tipi mille dollari in meno per pneumatici perché piccoli, rivuole quel diario perché ci sono anche le sue malefatte. Lo troverà zio Jesse, ma nel riportarlo, prende una storta e i due tipi di prima glielo rubano per ricattare Boss. Bo e Luke li inseguono, ma il furgone col diario va nel burrone e s'incendia. Quindi Bo e Luke inscenano un litigio che li porterà a distruggere un diario finto e la documentazione su loro.

Donne e motori[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La bella poliziotta Linda May Barnes raggiunge e ferma Bo e Luke, sfuggiti a Cletus, con un'auto della polizia truccata: è ad Hazzard per l'arrivo, in breve fermata, del nemico pubblico nº2 (Logan) accompagnato da un poliziotto. Senza volerlo, lei crea scompiglio nel municipio e nella vita di Boss Hogg, che vuole trasformare il tutto in un evento mediatico, contro il parere di lei. Ma Bo e Luke, con una telefonata, scoprono che è la poliziotta è finta ed è ad Hazzard per liberare Logan, con la complicità del fratello di lui. Lulu sarà loro ostaggio.

Campionessa in famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una corsa coi cugini, Daisy viene osservata da Molly Harper, ex-pilota NASCAR per motivi di vista, che la vuole come pilota per la sua auto da corsa. Mentre Bo e Luke convincono Daisy ad accettare, Molly chiede mille dollari in prestito da Boss Hogg, che vuole mettere le mani sul contratto e fa sabotare l'auto, così lei si rivolge ancora a lui, cedendo metà del contratto. Ma Bo e Luke, con un amico giornalista, scoprono tutto, anche che Molly è stata squalificata perché provoca incidenti: Daisy rifiuterà una guida così pericolosa.

Tunnel della savezza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mister Thackery, un distinto gentiluomo, e i suoi tre scagnozzi sequestrano i Duke, Boss Hogg, Rosco, Cletus e, poi, Cooter al Boar's Nest per tenerli tutti lontani nel momento di effettuare la rapina di dieci milioni di dollari al furgone blindato di passaggio alla banca di Hazzard. I Duke le provano tutte, ma Thackery ha studiato bene la situazione e ogni tentativo fallisce. Ci riusciranno solo quando Thackery e un compare si allontaneranno per andare a ricevere il furgone e Bo e Luke, da un tunnel sotterraneo murato, scoperti, avranno la meglio.

Rivale pericolosa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

"Big" Jim Mathers, Boss della contea di Hatchapee, offre diecimila dollari (e minaccia) Boss Hogg per far vincere alla sua Melanie Dubois il titolo di "Miss tre-contee", che si articola in tre gare: rimontare un carburatore, corsa in auto e bellezza. Boss inizia già dall'iscrizione ad ostacolare Daisy, che comunque rinuncia alla prima vittoria per mancanza di due valvole. Alla fine Daisy riuscirà a spuntarla, nonostante il rinnovo della patente a Chickasaw per la seconda gara e il sequestro da parte degli uomini di "Big" Jim per l'ultima gara.

Largo alle donne[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Clark e Dickens, inseguiti da Cletus per eccesso di veloocità, gettano una borsa piena di carte di credito rubate vicino dove Bo e Luke si accingono a pescare. I due vorrebbero restituirla, ma Rosco li insegue e loro gliela lasciano. Intanto Lulu, con l'aiuto di Daisy, prende metà possesso delle imprese di Boss Hogg e, poi, vende e porta l'auto di Rosco, con nascoste nello sportello da Boss le carte rubate, allo sceriffo Little. Clark e Dickens sentono tutto per radio e inseguono Lulu e Daisy per riavere quelle carte.

Polizia in sciopero[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Leggendo un articolo sul giornale, Rosco e Cletus avanzano alcune richieste a Boss Hogg che li licenzia. Senza polizia, Boss ingaggia Alabama Jones e i suoi due fratelli che rapinano Hazzard, inseguiti da Bo e Luke. Ma i Jones, informati da Boss, rapiscono i cugini e fanno in modo che siano loro i colpevoli fotografandoli con la refurtiva. Intanto ad Hazzard viene nominato all'unanimità zio Jesse come sceriffo temporaneo, ma ben presto Boss dovrà richiamare Rosco e Cletus, accontentandoli nelle loro richieste.

Pericolo per i Duke[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione