Epilachninae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epilachninae
Epilachna vigintioctopunctata1.jpg
Epilachna vigintioctopunctata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Polyphaga
Infraordine Cucujiformia
Superfamiglia Cucujoidea
Famiglia Coccinellidae
Sottofamiglia Epilachninae
Mulsant, 1850
Tribù

Gli Epilachninae Mulsant, 1850, sono una sottofamiglia di insetti dell'ordine dei Coleotteri (famiglia Coccinellidae). La caratteristica principale di questo raggruppamento è che comprende i coccinellidi a regime alimentare fitofago.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gli Epilachninae presentano dimensioni medie, corpo convesso e colori generalmente vistosi. Per la livrea possono essere confusi con la sottofamiglia dei Coccinellinae, ma da questi si distinguono facilmente sia per la peluria che ricopre il dorso del protorace e delle elitre, sia per l'etologia, in quanto si tratta di insetti fillofagi.

Gli adulti in genere stazionano sulla pagina superiore delle foglie mentre le larve si trovano in quella inferiore. Alcune specie possono essere responsabili di danni economici di una certa rilevanza, causando defogliazioni a carico di piante ortive (solanacee, cucurbitacee, ortaggi da foglia, ecc.). Sono diffuse prevalentemente nella regione neotropicale.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La sottofamiglia si suddivide in quattro tribù di cui la più rappresentativa è quella degli Epilachnini, comprendente anche le specie più conosciute.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Servadei; Sergio Zangheri; Luigi Masutti. Entomologia generale ed applicata. Padova, CEDAM, 1972.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi