Eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix
Eparchia Sanctae Mariae a Patrocinio in urbe Phoenicensi
Chiesa rutena
Phoenix - Saint Stephen Byzantine Catholic Cathedral - 2.jpg
Suffraganea dell' arcieparchia di Pittsburgh
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Eparca John Stephen Pazak, C.SS.R.
Eparchi emeriti Gerald Nicholas Dino
Sacerdoti 24 di cui 23 secolari e 1 regolari
105 battezzati per sacerdote
Religiosi 3 uomini, 4 donne
Diaconi 11 permanenti
Battezzati 2.561
Parrocchie 19
Erezione 3 dicembre 1981
Rito bizantino
Indirizzo 8131 North 16th St., Phoenix, AZ 85020-3999
Sito web www.eparchyofphoenix.org
Dati dall'Annuario pontificio 2011 (ch · gc?)
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

L'eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix (in latino: Eparchia Sanctae Mariae a Patrocinio in urbe Phoenicensi) è una sede della Chiesa greco-cattolica rutena suffraganea dell'arcieparchia di Pittsburgh. Nel 2010 contava 2.561 battezzati. È attualmente retta dall'eparca John Stephen Pazak, C.SS.R.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia comprende i fedeli della Chiesa greco-cattolica rutena in Alaska, Arizona, California, Colorado, Hawaii, Idaho, Montana, Nevada, Nuovo Messico, Oregon, Utah, Washington e Wyoming.

Sede eparchiale è la città di Phoenix, in Arizona, dove si trova la cattedrale di Santo Stefano. A Sherman Oaks, in California, si trova l'ex cattedrale di Santa Maria, che è stata danneggiata da un terremoto nel 1994.

Il territorio è suddiviso in 19 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia di Van Nuys fu eretta il 3 dicembre 1981 con la bolla De consentanea Christifidelium di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dall'eparchia di Parma.

Il 10 febbraio 2010 la sede eparchiale è stata traslata da Van Nuys in California a Phoenix in Arizona e l'eparchia ha assunto il nome di eparchia della Santa Protezione di Maria di Phoenix. La pro-cattedrale di Santo Stefano a Phoenix è stata elevata a cattedrale.[1]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'eparchia al termine dell'anno 2010 contava 2.561 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1990 17.125  ?  ? 27 25 2 634 5 5 2 24
1999 3.108  ?  ? 25 20 5 124 3 7 4 16
2000 3.110  ?  ? 25 20 5 124 4 7 4 18
2001 3.121  ?  ? 28 23 5 111 4 8 4 18
2002 3.016  ?  ? 28 21 7 107 3 10 3 19
2003 2.947  ?  ? 25 19 6 117 3 9 2 19
2004 2.849  ?  ? 25 17 8 113 6 15 4 19
2009 2.613  ?  ? 25 24 1 104 11 3 4 19
2010 2.561  ?  ? 24 23 1 106 11 3 4 19

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Newsletter dell'eparchia, gennaio-marzo 2010

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi