Enguinegatte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enguinegatte
ex comune
Enguinegatte – Stemma
(dettagli)
Enguinegatte – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneAlta Francia
DipartimentoBlason département fr Pas-de-Calais.svg Passo di Calais
ArrondissementSaint-Omer
CantoneFruges
Amministrazione
Data di soppressione1º gennaio 2017
Territorio
Coordinate50°36′32″N 2°16′19″E / 50.608889°N 2.271944°E50.608889; 2.271944 (Enguinegatte)
Altitudine51-132 m s.l.m.
Superficie9,02 km²
Abitanti436[1] (2009)
Densità48,34 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale62145
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE62294
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Enguinegatte
Enguinegatte

Enguinegatte era un comune francese di 436 abitanti situato nel dipartimento del Passo di Calais nella regione dell'Alta Francia, noto per la battaglia di Guinegatte (1513). Il 1º gennaio 2017, i comuni di Enguinegatte e di Enquin-les-Mines si sono fusi per formare il nuovo comune di Enquin-lez-Guinegatte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma del comune di Enguinegatte si blasona:

«di rosso, allo scaglione d'armellino; al capo d'argento, caricato di un leone nascente di rosso.»

Senza il capo, queste armi sono quelle della famiglia De Ghistelles, che furono signori del luogo. Questa famiglia di Fiandre e Artois è conosciuta con certezza da quando Jean, signore di Ghistelles (oggi Gistel, in Belgio, che porta il medesimo stemma) morì nel 1218. Anche il comune di Saint-Floris ha ripreso le armi dei De Ghistelles. Charles François Joseph de Ghistelles, cavaliere, conte di Ghistelles e di Serny, signore di Enguinegatte, fu il padrino della campana della chiesa nel 1776. Il capo è preso in prestito dalle armi della famiglia Du Terrail, la famiglia del Delfinato alla quale apparteneva il famoso cavaliere Baiardo. Pierre Terrail de Bayard, "il cavaliere senza macchia e senza paura" prese parte, il 16 agosto 1513 alla battaglia di Guinegatte (antico nome di Enguinegatte), durante il quale fu fatto prigioniero dagli inglesi e poi detenuto a Londra. La famiglia Du Terrail portava d'azzurro al capo d'argento, caricato da un leone nascente di rosso, alla cotissa d'oro attraversante sul tutto.[2]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ (FR) Jacques Dulphy, Blason d'Enguinegatte, su armorialdefrance.fr. URL consultato il 22 febbraio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246265328 · BNF (FRcb152687369 (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia