Elezioni amministrative italiane del 1950

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le elezioni comunali del 1950 coinvolsero unicamenti quei piccoli comuni italiani che erano andati in crisi nell'autunno del 1949. Quest'anno si sarebbe dovuta infatti tenere la tornata generale per il rinnovo quadriennale dei consigli eletti nel 1946, ma il governo centrista emanò la legge 12 maggio 1950 n°255 con la quale si impose il rinvio di un anno onde elaborare una nuova legge elettorale maggioritaria capace di arginare l'ondata crescente delle destre che rischiava seriamente di portare all'ingovernabilità di molte città.[1]

Elezioni comunali[modifica | modifica wikitesto]

Oderzo[modifica | modifica wikitesto]

Liste voti voti (%) seggi
Democrazia Cristiana (DC) 3145 50,6 20
Partito Comunista Italiano - Partito Socialista Italiano (PCI-PSI) 1637 26,3 10
Partito Socialista dei Lavoratori Italiani - Partito Repubblicano Italiano (PSLI-PRI) 1432 23,0 -
Totale 100,00 30

Note[modifica | modifica wikitesto]