Edizioni Centro Studi Erickson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edizioni Centro Studi Erickson
Trento - Edizioni Centro Studi Erickson.jpg
La sede Erickson di Trento
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1984 a Trento
Fondata daDario Ianes e Fabio Folgheraiter
Sede principaleTrento
Persone chiave
  • Giorgio Dossi (presidente)
  • Ornella Riolfatti (direttore generale)
SettoreEditoria
Prodottilibri
Fatturato€ 18,65 milioni [1] (2019)
Dipendenti150 (2019 [2])
Sito webwww.erickson.it

Edizioni Centro Studi Erickson è una casa editrice e centro di formazione italiano con sede a Trento che si occupa principalmente di educazione, psicologia, didattica, lavoro sociale e welfare. Si caratterizza per una produzione editoriale particolarmente abbondante, anche nell'editoria scolastica, tale da essere un grande editore ai sensi ISTAT: ha superato i 50 volumi/anno nella maggior parte degli anni dal 1992 al 2017.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le Edizioni Centro Studi Erickson sono state fondate nel 1984 a Trento dagli psicologi Dario Ianes e Fabio Folgheraiter.

Editoria[modifica | modifica wikitesto]

Le Edizioni Centro Studi Erickson si occupano di didattica, educazione, psicologia e lavoro sociale attraverso la produzione di libri, riviste scientifiche specializzate, test e strumenti di valutazione, software, strumenti compensativi, servizi multimediali online, strumenti didattici per la LIM – Lavagna Interattiva Multimediale, ecc. Il catalogo comprende più di 2000 titoli che toccano vari temi/argomenti: difficoltà e disturbi specifici di apprendimento (DSA), didattica per il recupero, il sostegno e il potenziamento (anche per i casi di dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia), integrazione delle persone con disabilità, problematiche adolescenziali, psicologia (scolastica, applicata, clinica) e lavoro sociale/welfare. Tra gli autori stranieri pubblicati da Erickson si ricordano: Zygmunt Bauman, Edgar Morin, Albert Bandura, Temple Grandin, Simon Baron-Cohen, Robert J. Sternberg, Edward De Bono, Howard Gardner, Ivan Illich, Hans Asperger. Tra gli italiani: Andrea Canevaro, Tullio De Mauro, Massimo Recalcati, Michela Marzano, Camillo Bortolato.

Erickson e la Classificazione Internazionale ICF (OMS)[modifica | modifica wikitesto]

Le Edizioni Centro Studi Erickson sono l'Editore italiano ufficiale della International Classification of Functioning, Disability and Health Classificazione ICF/Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (2002) e della Classificazione ICF-CY/Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute – versione per bambini e adolescenti (2007) dell'Organizzazione mondiale della sanità.

Il Margine[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2021 il Centro Studi Erickson rileva la casa editrice Il Margine, che diventa il marchio di riferimento per la saggistica divulgativa e la narrativa. Le prime pubblicazioni arrivano in libreria a maggio 2021 e includono sia autori classici che moderni e contemporanei.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ReportAziende
  2. ^ Giornale Trentino
  3. ^ Ricerca OPAC SBN, su opac.sbn.it.
  4. ^ Il Margine. Idee al centro, su erickson.it. URL consultato il 29 ottobre 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria