Echoes (discoteca)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Echoes era una discoteca di Misano Adriatico attiva tra il 1991 e il 2008.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il locale era situato nei pressi del circuito motociclistico.

Diviso su due piani, al superiore si trovava la sala grande, mentre al piano inferiore il privée che inizialmente aveva il nome di Bunker, cambiando poi nome in Cristal Cave. Successivamente apre un'altra sala chiamata Black Hole per un pubblico prettamente gay. Nel periodo estivo venne aperto anche il giardino attiguo, sempre con due sale, il privèe e la main room chiamata Liz.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il locale nasce da un'idea dei proprietari Gianluca Tantini e Maurizio Monti; quest'ultimo svolgeva la mansione anche di direttore artistico. Nel 1992 aprono nei locali del Vae Victis, ex Lily Marlene, un nuovo club house con il nome Echoes Trade Mark. Tra le serate che hanno caratterizzato il locale, la più degna di nota era il Magic Monday che si teneva il lunedì e, per alcune stagioni, fu condotto da Tony Humphries.

I disc jockey residenti erano Ricki Montanari, Flavio Vecchi, Ricci DJ e Billy


Fra gli altri che vi hanno suonato troviamo: Héctor Romero, Satoshi Tomiie, Frankie Knuckles, David Morales, Carl Craig, Dave Piccioni, Luca Agnelli, Massimino Lippoli e Federico Grazzini.

La discoteca chiuse definitivamente il 27 settembre 2008[1]. L'animazione si è trasferita in una nuova struttura, l'ex Prince e poi ribattezzato in Nu Echoes.

Tra il 2016 e 2017 il vecchio complesso originario è stato demolito per far posto a un parco dedicato ai motori.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Costanza Antoniella, Chiedeteci cos’era l’Echoes, in soundwall.it, 8 settembre 2015. URL consultato il 26 novembre 2018.
  2. ^ Nico Donvito, ECHOES, LA DISCOTECA DI MISANO TRASFORMATA IN UN PARCO PER I MOTORI, in newsly.it, 16 novembre 2016. URL consultato il 6 settembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]