EUCIP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo dell'EUCIP

EUCIP (European Certification of Informatics Professionals) è un sistema completo di servizi e certificazioni, di riferimento nel mondo delle professioni dell'informatica, dell'impresa e della formazione.

Elaborato da CEPIS (Council of European Professional Informatics Societies), si tratta di un sistema - indipendente dai fornitori di sistemi informatici, hardware e software - che si sta configurando come standard de facto. In Italia responsabile del progetto è AICA, l'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico: per le certificazioni e per i servizi ci si può rivolgere a Centri di competenza EUCIP riconosciuti da AICA.

Lo standard è basato su di un Syllabus (catalogo) costituito da 3.000 unità elementari di conoscenza riferite ad un ventaglio di 21+1 profili professionali che raggruppano tutte le principali figure professionali operanti nell'ICT.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un sistema di certificazioni e un sistema di assessment[modifica | modifica wikitesto]

Nato come sistema di certificazioni per i professionisti informatici, il sistema EUCIP ha dimostrato di non esaurirsi con quello. Si tratta, infatti, di un potente strumento di assessment delle competenze che può essere utilizzato sia a livello individuale che a livello aziendale. A livello individuale lo strumento ECCO-EUCIP permette un'autovalutazione delle proprie competenze con individuazione automatica del "profilo di prossimità" e delle competenze mancanti/da acquisire rispetto ad esso o del proprio "profilo obiettivo". A livello aziendale un assessment validato può servire:

  • per definire piani di formazione/aggiornamento,
  • in fase di selezione del personale (recruitement),
  • in fase di qualificazione dei fornitori.

I 21 + 1 profili EUCIP[modifica | modifica wikitesto]

Il cono dei 21 + 1 profili mostra l'insieme delle figure professionali previste dal sistema EUCIP.

L'IT Administrator è un profilo separato dagli altri e corrisponde all'amministratore di sistemi informatici in piccole aziende oppure in uffici decentrati di grandi organizzazioni (es. banche, poste, scuole, carabinieri, ...) dove è richiesto ad una singola persona di disporre di un ampio spettro di competenze operative sull'infrastruttura IT.

Gli altri 21 profili sono caratterizzati da un'area comune di saperi (il cerchio centrale) e da competenze differenziate. Essi si possono raggruppare in 7 gruppi professionali:

  • Professionisti e responsabili di business (IT Business Managers & Professionals)
    • Responsabile di sistemi informativi (Information systems manager)
    • Revisore di sistemi informativi (Information systems auditor)
    • Responsabile commerciale (Client manager)
  • Consulenti di soluzione (Solution Consultants)
    • Consulente per la vendita e l'applicazione di tecnologie informatiche (Sales & application consultant)
    • Consulente di soluzioni aziendali (Enterprise solutions consultant)
    • Consulente di logistica e automazione (Logistics & automation consultant)
  • Promotori dell'innovazione e dell'e-business (e-Business & Innovation Agents)
    • Analista di business (Business analyst)
    • Capoprogetto di sistemi informativi (Information systems project manager)
    • Analista di sistemi informativi (Information systems analyst)
  • Progettisti software (Software Designers)
    • Analista programmatore (Software developer)
    • Tecnico di collaudo e di manutenzione dei sistemi (Systems integration & testing engineer)
    • Esperto di applicazioni web e multimediali (Web & multimedia master)
  • Consulenti tecnici (Technical Advisers)
    • Progettista di sistemi informatici (IT systems architect)
    • Progettista delle telecomunicazioni (Telecommunication architect)
    • Consulente per la sicurezza (Security adviser)
  • Responsabili operativi (Operational Managers)
    • Responsabile di basi di dati (Data base manager)
    • Responsabile di rete (Network manager)
    • Responsabile della configurazione e del centro dati (Data centre & configuration manager)
  • Specialisti di servizi di supporto (Service Support Specialists)
    • Sistemista multipiattaforma (X-Systems engineer)
    • Supervisore di un centro di assistenza (Help desk supervisor)
    • Formatore IT (IT trainer)

Aree e macrocategorie del Syllabus[modifica | modifica wikitesto]

Le 3.000 unità elementari di conoscenza sono raggruppate in 152 categorie, a loro volta organizzate in 18 macrocategorie ed in 3 aree:

  • Pianificazione (Plan)
    • A.1 Le organizzazioni e il loro impiego dell'IT (Organisations and their Use of IT)
    • A.2 Gestione delle tecnologie informatiche (Management of IT)
    • A.3 Misurazione del valore dell'IT (Measuring the Value of IT)
    • A.4 L'economia globale della rete (The Global Networked Economy)
    • A.5 Gestione di progetto (Project Management)
    • A.6 Collaborazione e comunicazione (Presentation and Communication Techniques)
    • A.7 Aspetti legali ed etica professionale (Legal and Ethical Issues)
  • Realizzazione (Build)
    • B.1 Processo e metodi per lo sviluppo dei sistemi (Systems Development Process and Methods)
    • B.2 Gestione dei dati e basi di dati (Data Management and Databases)
    • B.3 Programmazione (Programming)
    • B.4 Interfaccia utente e programmazione web (User Interface and Web Design)
  • Esercizio (Operate)
    • C.1 Componenti e architetture di elaborazione (Computing Components and Architecture)
    • C.2 Sistemi operativi (Operating Systems)
    • C.3 Comunicazione e reti (Communications and Networks)
    • C.4 Servizi di rete (Network Services)
    • C.5 Sistemi di elaborazione mobili e senza fili (Wireless and Mobile Computing)
    • C.6 Gestione di reti (Network Management)
    • C.7 Erogazione di servizi di supporto (Service Delivery and Support)

Le certificazioni[modifica | modifica wikitesto]

EUCIP è un sistema articolato di certificazioni. Anche le procedure di certificazione sono diversificate. La procedura per la certificazione IT Administrator è diversa da quella degli altri 21 profili che richiedono, come primo passo, la certificazione Eucip base (EUCIP Core).

IT Administrator[modifica | modifica wikitesto]

Chi intenda certificarsi deve sostenere una serie di esami presso un Centro di Competenza EUCIP. Gli esami sono 5 e sono costituiti da una prova teorica (test automatizzato, disponibile in italiano o in inglese) e da una prova pratica (configurazione e attività "dal vivo" sui sistemi):

  • Hardware (solo esame teorico).
  • Sistemi operativi (a scelta in ambiente Windows o Linux).
  • Servizi di rete (a scelta in ambiente Windows o Linux).
  • Uso esperto delle reti (in ambiente eterogeneo).
  • Sicurezza (in ambiente eterogeneo).

La certificazione completa IT Administrator richiede il superamento dei 5 esami, ma ognuno di essi dà luogo, comunque, ad una specifica certificazione.

EUCIP Core[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: EUCIP Core.

A differenza dell'IT Administrator, gli altri 21 profili professionali richiedono, come prerequisito, la certificazione EUCIP-Core, raggiungibile attraverso 3 esami costituiti da test automatizzati - al momento solo in inglese - e relativi alle tre aree:

  • Pianificazione (Plan).
  • Realizzazione (Build).
  • Esercizio (Operate).

Come per l'IT Administrator, numerosi sono i centri di Competenza EUCIP a cui ci si può rivolgere per sostenere gli esami.

Livello professionale[modifica | modifica wikitesto]

L'esame di accertamento delle competenze per una delle 21 certificazioni professionali si basa su due passaggi:

  • La presentazione, da parte del candidato del proprio portfolio:
    • il percorso formativo scolastico,
    • la certificazione EUCIP Core,
    • certificazioni conseguite nel settore ICT, sia indipendenti che vendor (per esempio: ITIL, Cisco, Microsoft, Oracle, …)[1],
    • le esperienze professionali (il numero di mesi richiesto varia a seconda del profilo professionale, da un minimo di 12 a 60 mesi).
  • Un esame orale in cui gli esaminatori - in linea di massima un responsabile AICA-EUCIP, un rappresentante del mondo universitario ed un rappresentante del mondo aziendale - rilevano le capacità di comunicazione del candidato, verificano i contenuti del suo portfolio e, se necessario, approfondiscono con il colloquio l'accertamento delle competenze.

Certificazione associate[modifica | modifica wikitesto]

è prevista una qualifica associate per i candidati che non siano in possesso dei requisiti di durata dell'esperienza lavorativa necessari per il conseguimento della certificazione del profilo professionale pieno. È comunque richiesta un'esperienza minima pari ad almeno 300 ore (due mesi a tempo pieno) di esperienza professionale, anche stage, pertinente al profilo di certificazione.

EUCIP in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di competenze e di certificazioni EUCIP sta affermandosi in Italia come standard:

  • il CNEL (Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro) ha individuato EUCIP come standard di mercato per quanto riguarda le professioni ICT;
  • Confindustria servizi innovativi e tecnologici, nelle proposte inviate al Governo per il DPEF 2009-2013, ha suggerito l'adozione di EUCIP come riferimento standard per le politiche di formazione e sviluppo delle competenze ICT raccordato al mondo delle imprese;
  • il CNIPA (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione) ha indicato come riferimento i profili EUCIP nel manuale “Organizzazione della funzione ICT e dizionario dei profili professionali”, pubblicato nel contesto delle “Linee guida” per i contratti ICT della Pubblica Amministrazione;
  • la Fondazione CRUI (Conferenza dei rettori delle università italiane) e il CINI, il Consorzio interuniversitario nazionale per l'informatica hanno avviato un progetto di diffusione di EUCIP negli Atenei italiani.
  • alcune borse lavoro regionali BCNL, per quanto riguarda le ICT, fanno riferimento al sistema EUCIP per la definizione dei profili professionali informatici.

EUCIP nelle linee guida del CNIPA[modifica | modifica wikitesto]

Il CNIPA (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione) nel definire le “Linee guida” per i contratti ICT della Pubblica Amministrazione ha assunto come riferimento il modello EUCIP. Le Linee guida comprendono:

Progetti centrati su EUCIP[modifica | modifica wikitesto]

SLOOP2desc[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto Sloop2desc (Lifelong Learning Programme 2009, promotore l'I.T.D.-C.N.R. di Palermo) ha inteso trasferire l'innovazione rappresentata dal progetto SLOOP (Programma Leonardo da Vinci 2005, promotore ITSOS "Marie Curie") al terreno delle competenze informatiche. Il modello di formazione in rete e di produzione e condivisione di "open learning object" definito nel progetto SLOOP è stato trasferito agli insegnanti degli indirizzi informatici coniugandolo con il sistema di competenze EUCIP.

ITACA[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto Itaca[collegamento interrotto] (Lifelong Learning Programme 2012, promotore l'IS Giordani di Napoli e coordinatore AICA [Associazione Italiana Calcolo Automatico], intende trasferire il sistema di competenze e di certificazioni EUCIP IT Administrator dall'ambito aziendale al mondo della scuola e, dal punto di vista geografico, dall'Italia e dalla Spagna all'Ungheria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica