Duomo di Nocera Umbra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Concattedrale di Santa Maria Assunta
Cattedrale Santa Maria Assunta (Duomo)(esterno).jpg
StatoItalia Italia
RegioneUmbria
LocalitàNocera Umbra
Religionecattolica
TitolareMaria
Diocesi Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino
Stile architettonicoRomanico e Tardobarocco
Inizio costruzioneXI secolo
CompletamentoXVIII secolo

Coordinate: 43°06′35.71″N 12°47′26.8″E / 43.109919°N 12.790779°E43.109919; 12.790779

La chiesa di Santa Maria Assunta è il duomo di Nocera Umbra e concattedrale della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Veduta dell'interno.

Documenti storici attestano l'esistenza di una cattedrale romanica già nell'XI-XII secolo. Di questa primitiva costruzione rimane il portale romanico sul lato sinistro dell'edificio. La chiesa era inserita all'interno della rocca cittadina, distrutta dall'imperatore Federico II nella lotta tra guelfi e ghibellini nel 1248. Abbandonata in rovina per molto tempo, solo verso la metà del XV secolo fu intrapresa la sua ricostruzione: i lavori iniziarono nel 1448[1], esattamente duecento anni dopo la sua devastazione; nel luglio 1487 furono inumate nella chiesa le reliquie di san Rinaldo, patrono della città, i cui resti riposano oggi sotto l'altare maggiore. Il campanile fu terminato nel 1544. Ulteriori interventi furono eseguiti nel XVIII secolo con la trasformazione della cattedrale in stile barocco. La facciata è stata ultimata nel 1925.

Internamente, l'edificio si presenta ad un'unica navata con cappelle laterali ed abside semicircolare, ed è riccamente decorata di stucchi; nelle cappelle numerose tele ed affreschi del XVII-XVIII secolo. In sacrestia è di interesse artistico il pavimento in maiolica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Umbria", Guida TCI, 1996, pag. 101.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]